test

Bonus riscaldamento condominiale 2023: come funziona e come averlo

Redazione:

Oltre al Bonus Sociale, nell’elenco delle agevolazioni previste quest’anno figura anche il Bonus Riscaldamento Condominiale 2023. Si tratta di una misura introdotta nel marzo 2023 dal Decreto Bollette e punta a risparmiare i costi derivati dal riscaldamento condominiale.

Che cos’è il Bonus Riscaldamento Condominiale 2023?

Questa misura è stata introdotta dal Governo nel marzo 2023 per far fronte al caro energia di quest’ultimo anno, e punta ad aiutare le famiglie in difficoltà, soprattutto chi presenta un ISEE inferiore ai 15mila euro, sebbene questo requisito è molto flessibile: nel caso in cui l’ISEE è di 20mila euro, ma la famiglia è composta da 4 o più figli a carico, allora si avrà diritto all’agevolazione. Di base comunque, bisogna avere una fornitura attiva di gas naturale.

Come richiedere il Bonus Riscaldamento Condominiale 2023?

In queste ultime settimane potrebbe esservi capitato di ricevere una lettera via posta da parte di ARERA che vi notifica la possibilità di richiedere quest’agevolazione, in cui sono contenute tutte le informazioni per inoltrare la domanda.

Rispetto ad altri bonus in materia, quello dedicato al riscaldamento condominiale può essere richiesto attraverso un modulo online sul sito dello “Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente“.

Per fare ciò, prima di tutto bisogna richiedere al proprio Amministratore di condominio il codice PDR della fornitura condominiale di gas naturale, da comunicare entro 60 giorni dall’arrivo della lettera di ARERA nelle seguenti modalità:

  • registrazione del DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) con un modulo online sul sito dello “Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente”
  • accesso al Portale;
  • selezionare area Bonus Sociale e poi Modulo di dichiarazione per Bonus Indiretti Gas;
  • compilare il Modulo di dichiarazione inserendo il codice presente nella lettera e seguendo le istruzioni;
  • inviare il modulo.

Una volta che le informazioni saranno verificate e certificate, il beneficiario potrà avere il riconoscimento del Bonus Condominiale 2023 attraverso un bonifico domiciliato da riscuotere in qualsiasi ufficio postale.

Leggi anche: Ma che fine ha fatto il famoso Bonus Psicologo 2023?

Angelo Andrea Vegliante
Da diversi anni realizza articoli, inchieste e videostorie nel campo della disabilità, con uno sguardo diretto sul concetto che prima viene la persona e poi la sua disabilità. Grazie alla sua esperienza nel mondo associazionistico italiano e internazionale, Angelo Andrea Vegliante ha potuto allargare le proprie competenze, ottenendo capacità eclettiche che gli permettono di spaziare tra giornalismo, videogiornalismo e speakeraggio radiofonico. La sua impronta stilistica è da sempre al servizio dei temi sociali: si fa portavoce delle fasce più deboli della società, spinto dall'irrefrenabile curiosità. L’immancabile sete di verità lo contraddistingue per la dedizione al fact checking in campo giornalistico e come capo redattore del nostro magazine online.

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato

Riceverai nella tua e-mail tutti gli aggiornamenti sul mondo di Ability Channel.

 

Carrozzine per disabili: tutto quello che c’è da sapere

Contenuto sponsorizzato
 

Autonomia e Libertà sinonimi di viaggio

Contenuto sponsorizzato