Ichenausen Germania

Luogo di Nascita

30 0ttobre 1968

Data di Nascita

Carlo Calcagni

Ciclismo paralimpico

Carlo Calcagni

Intossicazione da metalli pesanti

Disabilità

Triciclo

Categoria

Risultati dell'atleta

AnnoManifestazioneDisciplinaPiazzamento
2016Invictus Games OrlandoCiclismo CronometroOro
2016Invictus Games OrlandoCiclismo su stradaOro
2016Invictus Games OrlandoCanottaggio IndoorOro
2015Coppa del Mondo - ManiagoCiclismo crono individualeOro
2015Coppa del Mondo - ManiagoCiclismo gara in lineaOro

Carlo Calcagni da giovane rifiutò una brillante carriera da ciclista professionista per continuare a svolgere la sua professione di ufficiale elicotterista dell’Esercito, dopo essere stato anche paracadutista nella Folgore. Durante la missione di pace in Bosnia nel 1996, dove era impiegato nel soccorso medico sanitario per i feriti civili e militari, ha subito una intossicazione da metalli pesanti. Una contaminazione lenta ed inesorabile che gli ha devasto tutti gli organi del corpo e modificato anche un gene. Per sopravvivere ed affrontare le sue numerose patologie, tra cui mielodisplasia, cardiopatia, sensibilità chimica miultipla, Parkinson, Carlo si sottopone a cure quotidiane pesantissime che prevedono, tra l’altro, 7 iniezioni, 4 ore di flebo, 300 compresse, ossigenoterapia, sauna ad infrarossi, lettino ad infrarossi.

Io sono il colonnello – il docufilm

Il docufilm del regista Michelangelo Gratton dedicato al patrimonio di valori di cui il Colonnello Carlo Calcagni è portatore. Racconta il dolore, il coraggio, la determinazione, l’altruismo e grandezza di Carlo Calcagni, simbolo di un’Italia onesta e laboriosa.