Monselice

Luogo di Nascita

14/12/1972

Data di Nascita

Andrea Borgato

Tennistavolo Paralimpico

Andrea Borgato

Tetraplegia

Disabilità

Classe 1

Categoria

Risultati dell'atleta

AnnoManifestazioneDisciplinaPiazzamento
2009Europei di GenovaTennistavolo Paralimpico a squadre, classe 1Bronzo
2011Europei Spalato (Croazia)Tennistavolo Paralimpico a squadre, classe 1Bronzo
2011Europei Spalato (Croazia)Tennistavolo Paralimpico singolare, classe 14° posto
Internazionali UngheriaTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Oro
2012Paralimpiadi LondraTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Esordiente
2013Internazionali BratislavaTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Oro
2014Mondiali pechinoTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Bronzo
2014Slovacchia OpenTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Bronzo
2014Slovacchia OpenTennistavolo Paralimpico a squadre, classe 1Bronzo
2015Europei DanimarcaTennistavolo Paralimpico singolare, classe 1Argento

Andrea Borgato, atleta di Tennistavolo paralimpico classe 1972, vive a Solesino (PD). A 23 anni, nel ’95, l’incidente: si trova in macchina con degli amici quando viene tamponato. Subisce una lussazione delle vertebre cervicali che lo rendono tetraplegico. Dopo un lungo periodo di riabilitazione e soprattuto grazie alla forza d’animo che ha tirato fuori, Andrea Borgato l’11 settembre del 2001, il giorno che tutti ricordano per le Torri Gemelle, ricomincia a vivere riprendendo gli studi di chimica per poi laureasi tre anni più tardi. Attualmente è impiegato in un ufficio tecnico per l’igiene ambientale.

Nel 2006 conosce Giovanni Bruttomesso (che diventerà poi il suo allenatore) si innamora del Tennistavolo Paralimpico, ed inizia a giocare nella classe 1. Dopo qualche campionato e tanti allenamenti arrivano subito i primi risultati: con la partecipazione agli Europei di Genova nel 2009, vince una medaglia di bronzo a squadre. La sua prima medaglia. Attualmente vanta 4 titoli assoluti italiani di categoria.

Nel 2011, agli Europei di Spalato in Croazia, conquista un altro bronzo a squadre e sfiora la prima medaglia nel singolare arrivando al 4° posto. Medaglia che però non tarda ad arrivare: agli Internazionali di Ungheria, nello stesso anno, vince il titolo e si aggiudica l’oro. L’anno successivo esordisce alle Paralimpiadi di Londra 2012: un piccolo traguardo raggiunto per l’atleta paralimpico Andrea Borgato.

Nel 2013 conquista un’altro medaglia d’oro agli Internazionali di Bratislava e nel 2014 vince un Bronzo ai Mondiali di Pechino. Dopo qualche mese arriva il momento degli Slovacchia Open: ulteriori soddisfazioni con un altro bronzo a squadre ed uno nel singolare.

Un serie positiva che si conclude, per ora, con la conquista della medaglia d’argento agli Europei di Danimarca 2015 e soprattutto del biglietto di andata per le Paralimpiadi di Rio 2016, sognando la medaglia più attesa!