App per disabili in viaggio – quali sono e come funzionano

App per disabili

Viaggiare e spostarsi per un disabile non è mai stato semplice ma oggi grazie alle App per disabili è meno difficile trovare dei percorsi accessibili, mezzi di trasporto attrezzati, strutture ricettive senza barriere. Da qualche anno, grazie anche alla crescita dell’utilizzo degli smartphone, si stanno moltiplicando le iniziative per facilitare la vita dei disabili in viaggio. Sia a livello locale che su scala internazionale molte aziende stanno sviluppando diverse applicazioni in grado di far fronte a ogni genere di necessità e richiesta. 

Le App per disabili

Così accade che anche giganti come Google o Airbnb decidono di tuffarsi con decisione nel mondo delle app per disabili affiancando realtà minori, ma non per questo meno interessanti, come Wheelmate o l’italiana Kimap. Ma vediamo più nel dettaglio quali offerte e quali servizi si possono attualmente trovare sul web, quali sono e come funzionano le applicazioni per disabili disponibili per i nostri smartphones.

Google Maps

google mapSu Google maps è comparsa la funzione “wheelchair accessible” per indicare i percorsi da fare con una sedia a rotelle. Ma il progetto è ancora all’inizio: oltre a diverse città americane tra cui New York e Boston, sono state mappate Londra, Tokyo (sede delle prossime paralimpiadi) Città del Messico, Sydney. Sono indicati anche i tragitti percorribili con i mezzi pubblici. Per gli utenti c’è anche la possibilità di segnalare su un’apposita scheda dedicata all’accessibilità i parcheggi per disabili, i servizi igienici, i bar, i locali, i musei senza barriere. 

Su App Store si possono scaricare le mappe aggiornate con le opzioni per chi si muove in carrozzina.

Airbnb – gli alloggi accessibili

airbnbAd oggi è sicuramente più avanzato il progetto di Airbnb, il portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi di lavoro o di vacanza. Inizialmente la piattaforma offriva l’opzione generica di “alloggi accessibili alle carrozzine”. Ma come qualsiasi viaggiatore disabile ben sa questo tipo di informazione spesso non corrisponde alle proprie necessità. Così Airbnb ha deciso di inserire ben 21 filtri di accessibilità in modo da andare incontro a ogni tipo di esigenza

come ad esempio (sul sito di Airbnb sono divisi per ambiente):

  • accesso in casa senza scale
  • ampia entrata
  • letto accessibile
  • porte ampie (uguali o superiori a 80 cm)
  • bagno con maniglioni fissi
  • doccia con sedia
  • vasca con seduta per il bagno

Una volta che hai fatto la tua ricerca per la località desiderata troverai nel menu l’opzione “filtri” dove potrai scegliere la voce “Accessibilità” .

Sono disponibili le app sia per IOS che android.

WheelMate

wheelmateWheelMate è una mappa interattiva completamente gratuita realizzata con il contributo di Coloplast, l’azienda leader mondiale nella produzione di ausili urologici, che contiene le indicazioni utili per localizzare i bagni e i parcheggi per disabili più vicini a te. 

All’interno di WheelMate ogni utente ha la possibilità di crearsi un proprio profilo per aggiungere informazioni e far crescere così il database.

L’App è disponibile sia per IOS che Android.

https://www.coloplast.com/products/bladder-bowel/wheelmate/

Kimap – il navigatore dei disabili

kimapKimap è un navigatore per la mobilità dei disabili e ti informa sul grado di accessibilità di strade e sentieri, in città o in campagna, per lavoro o tempo libero. L’idea alla base di Kimap è sicuramente innovativa: una volta scaricata l’app l’utilizzatore (chiunque può diventare un “ Kimapper”) sceglie il dispositivo per la mobilità che utilizza, come ad esempio la carrozzina, e imposta la destinazione desiderata. Durante il tragitto suggerito, in base al tempo, alla distanza e all’accessibilità, il sistema rileva in modo automatico i dati direttamente dai sensori dello smartphone permettendo così di mappare e aggiornare continuamente i percorsi.

E’ anche possibile effettuare aggiornamenti e segnalazioni in modo manuale.

Kimap è un progetto brevettato realizzato dalla start-up fiorentina Kinoa. Dopo Firenze e molti comuni della Toscana come Arezzo, Lucca, Siena, l’app è stata utilizzata in altre città italiane ed estere tra cui Londra, Cracovia, Praga e negli Stati Uniti.

Scarica l’app per IOS o Android

Taxi sordi

Taxi sordiIn Italia è da segnalare l’App Taxi Sordi realizzata dall’Unione RadioTaxi Italiani in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi. Si rivolge alle persone con disabilità uditive e comunicative. Grazie a questa nuova applicazione prenotare una corsa in taxi quindi è diventato molto semplice: l’applicazione, attraverso il GPS, individua la posizione dell’utente, che, una volta impostato l’indirizzo di destinazione, invia la richiesta alla centrale di RadioTaxi che provvede a girarla al mezzo più vicino.