Mattarella premia i paralimpici di Rio

Paralimpici al quirinale

Una giornata di sole, tipica delle “ottobrate romane” è quella che ha visto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricevere nella splendida cornice dei Giardini del Quirinale gli atleti olimpici e paralimpici al rientro dai Giochi di Rio. Tanti, tantissimi atleti, molti ospiti importanti tra cui il premier Matteo Renzi e, ovviamente, i due presidenti del Coni e del CIP, Giovanni Malagò e Luca Pancalli.

bebe vio e mattarellaL’occasione ufficiale era data dalla riconsegna della bandiera italiana da parte delle due nazionali con le due portabandiera Federica Pellegrini per il Coni e Bebe Vio per il Cip.

Davvero emozionante e coinvolgente il discorso di Luca Pancalli, che ha preso la parola dopo il presidente del Coni Malagò, il quale ha voluto sottolineare ancora una volta l’effetto che i giochi paralimpici e l’esempio dei suoi atleti incidano in maniera positiva sulla crescita e i cambiamenti della nostra società. Ma non solo…ha insistito sull’importanza della solidarietà, dell’attenzione verso i più poveri e i più deboli come hanno testimoniato le iniziative che il Cip ha portato avanti a Rio nei confronti delle persone più svantaggiate.

bocciardo-e-renziIl Presidente della Repubblica Mattarella ha voluto premiare con una medaglia tutti gli atleti prima di farsi ritrarre in una foto di gruppo insieme a loro.

Una bella cerimonia ripresa anche dalle telecamere della Rai che mai ha fatto venir meno l’attenzione verso i nostri fantastici atleti.

Guarda il breve video di questa manifestazione…

Il movimento paralimpico quindi non si ferma quindi, ma continua nella sua costante ed inarrestabile marcia nella conquista di un mondo sempre più accessibile a tutti.