NUOVE EMOZIONI: LA RISCOPERTA DEL SESSO NELLA TETRAPLEGIA

Nuove emozioni e la riscoperta del sesso nella tetraplegia. Daniele Furlan confessa a Riccarda Ambrosi di Ability Channel le sue nuove emozioni nel sesso dopo l’incidente che lo ha reso tetraplegico.

La lesione midollare

“Io sono tetraplegico da più di dieci anni – racconta Daniele Furlan – in quanto ho subito una lesione alla colonna vertebrale nella parte cervicale, a livello di C3, e questo ha compromesso i movimenti al di sotto del collo, quindi sono completamente paralizzato dal collo in giù…”

nuove emozioni

Nuove emozioni e la scoperta del sesso nella tetraplegia

“Non sono d’accordo con chi pensa che la disabilità possa impedire di vivere una vita sessuale normale o soddisfacente. All’inizio anche io avevo questo timore perchè quando si subisce una lesione midollare c’è un periodo che si chiama “fase flaccida” durante la quale il corpo, a causa dello shock subito, non da più alcuna risposta…il corpo non si sente… Passati 3 o 4 mesi, quando il corpo si stabilizza, si comincia a scoprire gradualmente quelle che sono le possibilità e le sensazioni…”

La scoperta della sensibilità

nuove emozioni“Una delle prime cose che ho scoperto…mi sono accorto che avevo perso la mobilità ma assolutamente non la sensibilità, quindi io sono sensibile al tatto in qualunque punto del corpo io venga toccato. Qualsiasi azione si fa su di me io la sento, la percepisco…per me è stata una scoperta perchè molti pensano che al di sotto della lesione non si senta più niente. Posso considerarmi fortunato, perchè poi ogni caso è un caso a se”.

I vantaggi e gli svantaggi

“I contro sono che la sintomatologia dolorosa è molto più accentuata quando si ha la sensibilità, però si riesce a percepire la fonte di un dolore e quindi si possono prevenire in tempo delle degenerazioni…si può tenere di più sotto controllo il proprio corpo… Poi se sollecitato sessualmente il mio organo genitale risponde con un’erezione che io percepisco, sento…sento quando vengo accarezzato…i genitali diventano, lo sono già per loro natura, ancora più ricettivi e sensibili ad eventuali sollecitazioni esterne”.

nuove emozioni

Nuove emozioni : la mia seconda prima volta

“Riesco quindi ad avere una vita sessuale abbastanza normale… Quando ho scoperto queste possibilità, queste nuove emozioni ho avuto la possibilità di avere due prime volte: oltre alla prima volta da adolescente poi ho avuto una seconda prima volta quando ho scoperto che potevo avere un rapporto sessuale completo con una donna, ovviamente con tutte le limitazioni del caso…non si può fare certo il Kamasutra…”

Le nuove emozioni influenzate dal mio stato d’animo

nuove emozioni“Si deve dare molto più valore a quella che è la sensibilità e il contatto, cose che prima venivano banalizzate diventano molto importanti…e questi stimoli che io ricevo a livello sessuale non sono degli stimoli meccanici: io sento che molte volte sono influenzati dal mio stato d’animo…ci sono delle donne per le quali provo un’attrazione maggiore di altre…ci vuole anche un po di coinvolgimento di testa, che prima, spesso e volentieri non usavo…come si suol dire noi uomini molte volte ragioniamo con un altro organo…Adesso si può avere un rapporto soddisfacente ragionando proprio con la testa…questo aumenta di molto il coinvolgimento e rende il rapporto molto più soddisafcente”.

La sensibilità della donna

“Ero un Don Giovanni…adesso lo sono in altro modo…dovendo ricoprire me stesso…mi sono reinventato e ho notato che sotto altra forma riesco ad attrarre le donne anche in maniera diversa, non solo attraverso il fisico. devo dire che da parte delle donne c’è una risposta maggiore perchè notoriamente le donne sono molto più sensibili e molto più disposte ad andare oltre quello che è il semplice aspetto fisico e riescono anche ad innamorarsi di una persona per la sua testa…ciò non toglie che possano essere appagate sessualmente”.

nuove emozioni

Una compagna complice e attenta

“Una compagna mi deve aiutare in tutte le mie necessità…deve vincere questo ulteriore step…entrando più nel dettaglio, il sesso si può svolgere solo a letto, quando io sono nella posizione distesa, supina…una volta che sono in quella posizione poi è la donna che prende il comando della situazione, naturalmente stando attenta…Il rapporto non inizia in maniera così diretta, c’è un momento in cui si praticano i preliminari… e’ una forma di sesso dove la dolcezza predomina sulla passione e sull’istintività fisica, perchè ovviamente ci può essere solo da una parte e non dall’altra. Il problema maggiore è che a volte, avendo questa fragilità che è congenita al tipo di situazione le donne hanno un po paura di farmi del male…di esagerare…hanno paura di rompermi…”

Nei miei sogni erotici scopro nuove emozioni

“Sogno di avere dei rapporti sessuali con delle donne, faccio dei sogni erotici e la cosa un po strana, almeno nel mio caso…quando pratico il sesso riesco ad avere l’erezione ma non l’eiaculazione e quindi neppure ad avere l’orgasmo…la soddisfazione diventa riuscire a far godere la donna”.

“Nell’80-85% dei casi non c’è eiaculazione e questo è legato alla tetraplegia ed è strano…perchè ho notato che in certi sogni ho una specie di pre-eiaculazione,, provo quel godimento che però durante il rapporto non ho…”

“Sto studiando il sito di un’associazione alla quale sono iscritto, La Colonna, dove c’è tutto un capitolo che riguarda la sfera sessuale del disabile che ha subito una lesione alla colonna vertebrale…io conto di continuare l’allenamento…conto di arrivare a scoprire altre nuove emozioni.”

Un uomo più dolce

“Dopo l’incidente mi sono accorto che sono attorniato un po più da donne perchè io ho addolcito molto il mio carattere, che prima era rude, dell’uomo che non deve chiedere mai… Purtroppo anche nei miei amici continua a prevalere quel sentimento, quella sensazione che io non possa avere una donna, la mia donna… Mi chiedono con chi sto, chi è, danno per scontato che lei non possa essere la mia donna ed io, per una questione di delicatezza, evito di dare spiegazioni perchè dovrei scendere nei dettagli…”

“So che posso continuare a vivere una vita sessuale normale…stranamente ho scoperto che quando una lesione è alta rimane un collegamento tra il cervello e i genitali che nei tetraplegici è quasi migliore che nei paraplegici, è strano ma può accadere…”

“Comunque sia ci tengo a precisare…io ora sono single…ti aspetto per vivere nuove emozioni insieme…”