Hockey su Ghiaccio: le regole

Florian Planker, campione europeo con la nazionale, descrive le regole dell´Hockey su ghiaccio sulla slitta.

GLI ATLETI – E´ uno sport che può essere praticato da amputati agli arti inferiori o da persone con lesioni spinali basse, l´importante è che ci siano mani e braccia forti per spingere. L´età minima per cominciare è 13 anni, quella massima non c´è…

LA SQUADRA – A livello internazionale una squadra è composta da due blocchi con cinque giocatori, compresi due portieri. In panchina, oltre all´allenatore, siedono il fisioterapista e l´attrezzista. In campo scendono cinque giocatori, due difensori e tre attaccanti, più il portiere.

L´ATTREZZATURA – Protezione spalle, schiene e paragomiti, guanti, casco con la griglia per proteggersi dai bastoni per spingere che hanno i ramponi, slitta con le lamine. Le misure del campo sono standard, si giocano tre tempi da 15 minuti anziché da 20.

LE REGOLE – Sono simili a quelle dell´hockey, non si può fare ostruzione bloccando con la tua slitta un avversario, non puoi agganciare con la stecca il suo braccio, sembra un autoscontro del Luna Park, ma non puoi tamponare da dietro un giocatore o entrargli di lato…se si fa la rissa si viene poi espulsi

L´ALLENAMENTO – E´ uno sport duro, ci vuole forza e resistenza, ci vuole almeno un´ora al giorno di palestra per le braccia, le spalle, la schiena, gli addominali

IL CAMPIONATO – In Italia ci sono solo tre squadre, Alto Adige, Varese e Torino