Gli sport paralimpici a San Pietro

Non poteva esserci giornata migliore per la trasformazione di Via della Conciliazione in una palestra a cielo aperto. Giornata ricca di tante manifestazioni sportive paralimpiche coordinate dalla varie federazioni. Ma sentiamo che cosa ci ha detto il Presidente di Believe To Be Alive Franco Sciannimanico, il Tenente Colonnello della Difesa Roberto Punzo e, soprattutto, il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, che non poteva mancare a questa manifestazione:

Franco Sciannimanico

“Lo sport non ha lingua, la razza, il colore, l’età…l’importante è che possiamo parlare di questo anche nel futuro. Questa manifestazione non è stata fatta per fare… C’è dentro il cuore, poi ci sono degli errori, si deve migliorare…ma tutti coloro che si sono avvicinati a questa manifestazione, chi ha fatto poco, chi ha fatto tanto, credo che sia importante che sia stato fatto con il cuore…si è visto, si sente, si nota e traspare alla gente…

Ieri nell’incontro che abbiamo avuto con Papa Francesco…è stata una cosa eccezionale, io non ho mai visto tanta gente commuoversi così spontaneamente, senza nulla di particolare, credo che i valori del Papa e la comunicazione che a lui siano diretti e immediati”.

Roberto Punzo

“Un’esperienza meravigliosa, un’esaltazione delle differenze e delle diversità, un’antidoto all’omologazione, la possibilità di essere singolarmente umani…”

Ignazio Marino

Che cosa significa questa manifestazione per lei e per la città Sindaco Marino?

“Significa l’impegno quotidiano che la città sta mettendo nonostante le gravi difficoltà economiche che abbiamo trovato un anno fà, abbiamo cercato un rigore amministrativo, abbiamo intrapreso una strada nuova e in questa strada nuova sicuramente uno dei punti, una delle attenzioni centrali dei nostri investimenti sarà quello di abbattere le barriere architettoniche e poi di cercare di avere in ogni quartiere dei luoghi dove le persone possano praticare degli sport così importanti per la qualità della vita così come è importante stare lontano da tutte quelle sostanze, dall’alcool, la droga, il fumo, che davvero danneggiano il nostro fisico…”

Si chiude così questa meravigliosa esperienza ricca di vitalità e speranza…volevo ringraziare il Comitato organizzatore di Believe To Be Alive e il suo presidente Franco Sciannimanico e il Comitato Italiano Paralimpico con le figure del presidente Luca Pancalli e del Segretario Generale Marco Giunio De Sanctis per averci offerto la possibilità di raccontare e documentare questa meravigliosa iniziativa ed esperienza…