E’ un siciliano la nuova guida dell’atletica paralimpica

Martina Caironi“Sono molto lusingato ed orgoglioso per questo incarico, anche se sono pienamente cosciente che il lavoro che mi attende non sarà sicuramente facile”… Queste le prime dichiarazioni di Vincenzo Duminuco, appena nominato nuovo Direttore Tecnico Nazionale dell’atletica paralimpica.

Vincenzo Duminuco

Insegnante di educazione fisica, siciliano, 56 anni: Vincenzo Duminuco con la qualifica di allenatore FIDAL, FISPES e FISDIR si avvicina allo sport per disabili nel 1989 diventando il tecnico personale di tanti grandi atleti che porterà ad ottenere risultati importanti in diverse competizioni europee, mondiali e paralimpiche rivestendo anche il ruolo di Consigliere Federale Nazionale CIP per l’Atletica Leggera dal 2005 al 2008.

In questo impegnativo compito sarà affiancato e sostenuto da Mario Poletti, referente per il settore fondo, mezzofondo e corse in carrozzina che è stato anche nominato responsabile della ricerca, sviluppo e formazione tecnica, da Alessandro Kuris per i salti (ma che continuerà ad occuparsi anche delle relazioni con il Centro Protesi INAIL di Budrio) e da Michele Gionfriddo per la velocità.

Le altre nomine della Fispes

Il secondo consiglio della Fispes ha inoltre confermato Francesco Carboni coordinatore dell’area tecnica federale.

Infine, per quanto riguarda le altre discipline gestite dalla Fispes sono stati riconfermati Diego Bagno  nel ruolo di Direttore Tecnico nazionale per il Rugby in carrozzina e Liliana Pucci Aranda per la boccia paralimpica; Simone Pajaro sarà il referente del calcio a 7.

Italo Guido Ricagni è stato confermato come referente sanitario per tutte le discipline FISPES.

Da tutti noi un grande in bocca al lupo!