Terzo Pilastro in voga

Oggi, 28 aprile 2016, si è tenuto nella sala del consiglio del CIP, il Comitato Italiano Paralimpico, a Roma, l’incontro tra la Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo e la squadra di Para-Rowing (canottaggio paralimpico) che vogherà alle Paralimpiadi di Rio 2016. Presenti alla Conferenza stampa il Presidente della Fondazione, prof. Emmanuele Francesco Maria Emanuele; il Vice Presidente del CIP, Marco Borzacchini; il Presidente della FIC, Federazione Italiana Canottaggio, Giuseppe Abbagnale e la Vice Capo Missione alle Paralimpiadi , Angelica Mastrodomenico.

Canottaggio02Il 25 gennaio scorso è stato presentato il progetto “Verso i Giochi Paralimpici Rio 2016” che vede la collaborazione ed il supporto economico della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo con il CIP, a sostegno degli atleti paralimpici che difenderanno i colori azzurri alle Paralimpiadi di Rio 2016. Un progetto al quale ha aderito anche il Para-Rowing, in quanto disciplina sportiva paralimpica: il Presidente della FIC ha voluto ringraziare la Fondazione Terzo Pilastro presentando, nella Conferenza Stampa di stamattina, gli atleti che compongono la squadra italiana che vogherà nelle regate di Rio 2016.

Il Vice Presidente del CIP, Marco Borzacchini

_PEC8645Le parole del Vice Presidente del CIP, Marco Borzacchini sono un ringraziamento alla Fondazione Terzo Pilastro per l’indispensabile sostegno economico che sta dando al CIP, per la preparazione degli atleti in vista dei Giochi Paralimpici, l’organizzazione e la permanenza stessa a Rio De Janeiro. Inoltre ha ribadito che questa collaborazione, grazie alla Fondazione Terzo Pilastro che ha accolto le istanze del movimento paralimpico, ha permesso il reclutamento di nuovi atleti, elemento fondamentale per il Comitato Italiano Paralimpico. Un connubio ideale che nasce anche e soprattutto dalla passione per lo sport che accomuna tutti.

Il Presidente della FIC, Giuseppe Abbagnale

Parole di ringraziamento anche da parte del Presidente della FIC, Giuseppe Abbagnale, che ha voluto mettere l’accento sull’importanza dell’impegno che svolgono gli atleti in vista di Rio 2016: “… Ringrazio la Fondazione Terzo Pilastro che con il suo supporto non fa che onorare il lavoro di tutti gli azzurri paralimpici che stanno dedicando le proprie energie e la propria fatica per ottenere risultati alle prossime Paralimpiadi, oltre che onorare ancor di più le loro finalità…”

Il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, F. M. Emanuele Emmanuele

Canottaggio01Il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro, mettendo in evidenza la passione che accomuna tutti per lo sport, in particolare per il canottaggio, disciplina che ha praticato anche lui e che pratica ancora oggi, afferma di essere fiero di essere lo sponsor e il contributore del CIP in questa straordinaria avventura verso Rio De Janeiro 2016. La Fondazione Terzo Pilastro è una vera e propria realtà No Profit ed il Presidente F. M. Emanuele Emmanuele, con il suo contributo economico, finalizzato principalmente alla natura agonistica del progetto, ha così commentato: “spero che questo contribuisca anche alla diffusione del concetto di pari opportunità per i diversamente abili, cui viene offerta la possibilità non soltanto di ottenere ragguardevoli traguardi sportivi, ma anche e soprattutto di continuare il loro percorso di tipo psicologico e riabilitativo.

La Vice Capo Missione alle Paralimpiadi, Angelica Mastrodomenico

Ad Angelica Mastrodomecico il compito di formire quale dato sulle Paralimpiadi di Rio De Janeiro 2016: gli atleti attualmente già qualificati per la squadra della Nazionale Azzurra sono 66 ma contano di arrivare a 95 atleti totali. La Vice Capo Missione alle Paralimpiadi ha, infine, comunicato che a differenza dei precedenti Giochi e nonostante le innumerevoli difficoltà logistiche di Rio, la compagine italiana alloggerà tutta nello stesso villaggio e si avrà così la possibilità di supportare ogni atleta, come è giusto che sia.