SPORT DISABILI: ARRIVANO I FONDI DEL GOVERNO PER IL COMITATO PARALIMPICO

Finalmente la buona notizia per gli sport disabili. I tanto temuti tagli allo sport paralimpico non ci sono stati. Il presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli e, soprattutto, tutto il movimento, possono tirare un sospiro di sollievo.

sport disabili

SPORT DISABILI: L’IMPEGNO DEL PRESIDENTE DEL CIP LUCA PANCALLI

Non più tardi di un mese fa il Presidente Pancalli aveva lanciato il suo grido d’allarme. Ripreso da tutti i media nazionali, a cominciare dall’intervista rilasciata al TG1. Non solo. Dopo aver rappresentato al ministro dello sport Piero Gnudi l’importanza della conferma del finanziamento di sei milioni di euro da parte dello stato italiano, Pancalli aveva anche scritto al nuovo Primo Ministro Mario Monti e al Presidente della repubblica Giorgio Napolitano.

Infatti non solo era a rischio tutta la preparazione in vista delle prossime Paralimpiadi di Londra, ma anche la vita stessa del movimento paralimpico. Che, come il presidente Pancalli aveva più volte ricordato, svolge soprattutto una funzione sociale di recupero di tanti giovani disabili attraverso la pratica dello sport. Il finanziamento in questione infatti è da sempre considerato non come un costo ma un investimento per il governo.

sport disabili

SPORT DISABILI: IL FINANZIAMENTO DEL GOVERNO

Il finanziamento da parte del governo è arrivato. Magari un pò sospirato. Però integro. Luca Pancalli aveva dato la sua disponibilità a tagliare alcuni costi del CIP chiudendo alcune strutture periferiche e riducendo il numero dei consiglieri delle federazioni. In questo modo, anche con un finanziamento dall’importo ridotto, si sarebbe potuto salvare la stagione e scongiurare la chiusura del Comitato. Invece il contributo è arrivato senza alcuna riduzione. Quindi ora le risorse per la preparazione paralimpica ci sono tutte.

sport disabili

SPORT DISABILI: UNA VITTORIA PER LUCA PANCALLI E TUTTO IL MOVIMENTO PARALIMPICO

Per Luca Pancalli si tratta di una indubbia vittoria. E’ stato capace di far valere le ragioni (sacrosante) di un movimento che rappresenta la speranza concreta di tante persone sfortunate. La speranza di ritornare alla vita, con dignità e convinzione, e di integrarsi al meglio nella nostra società, non sempre “benevola” nei confronti delle persone con disabilità. E, possiamo dirlo, anche una prova di sensibilità da parte del governo che non ha voluto far mancare al CIP quanto era stato precedentemente accordato dal governo Berlusconi. E’ vero che la cifra non era particolarmente elevata, ma visto il periodo, le riforme, i sacrifici a cui sta andando incontro il paese non era affatto scontato il risultato finale.

sport disabili

SPORT DISABILI: I RINGRAZIAMENTI AL GOVERNO

L’approvazione del finanziamento è avvenuta nella V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati. I ringraziamenti pubblici del presidente del CIP Luca Pancalli sono andati al ministro dello sport e turismo Piero Gnudi per la sensibilità e l’attenzione che ha dimostrato nei confronti del movimento paralimpico. Della questione se ne sono poi occupati più nello specifico dagli onorevoli Giancarlo Giorgetti e Roberto Occhiuto, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della V Commissione.

Sport Disabili, A questo punto tocca a voi atleti azzurri farvi onore ai prossimi giochi paralimpici di Londra. Tocca a voi essere quella punta di diamante di un movimento la cui importanza è stata riconosciuta nei fatti anche dal nuovo governo.

Forza ragazzi! Grazie Presidente!