Presentazione Reatech Italia, intervista a Giuseppe Garri

Abbiamo intervistato Giuseppe Garri Direttore di Reatech chiedendogli come nasce questa manifestazione in Italia

Reatech nasce da un’idea di Fiera Milano che ha deciso di fare qualcosa per il sociale e per la comunità, abbiamo comprato una società in Brasile dove aveva una manifestazione che si chiamava Reatech Brasile, un successo strepitoso quindi ci è sembrato doveroso provare a farla anche a Milano.

Ma una persona disabile che vieni qui a Reatech che cosa trova?

Il nostro slogan è “A Reatech dove tutto è possibile”, si puo trovare tutto quello che puo interessare al suo stato di disabilità, ci sono una marea di iniziative sportive, cultutali, sociali, tecnologiche, chi viene qui rimarrà veramente sorpreso da quello che ci sarà e da quello che potrà vedere e che potrà imparare.

Quali sono gli obiettivi per il futuro per Reatech Italia?

Gli obiettivi sono, far capire a tutti che tutto è possibile, poi invitiamo tutte le persone a venire a vedere la manifestazione perchè si può solo, venendo qui, rendersi conto si com’è la disabilità, di come si può vivere, di com’è l’inclusione di queste persone, che sono persone come noi, che siamo tutti uguali, e quindi Fiera Milano si vuole porre a livello socio culturale per insegnare qualcosa a tutte le persone e alle tutte le scuole, il prossimo anno faremo delle operazioni sulle scuole, dove verranno a vedere tutti i bambini che siamo tutti uguali, tutti normali.

Ringraziamo Giuseppe Garri per queste parole e facciamo un grande in bocca a lupo per la manifestazione e per questo battesimo e speriamo di vedere veramente tante persone che ci verranno a trovare e che verranno a vedere gli stand dei nostri amici.