NUOTO PARALIMPICO: INTERVISTA CON NOVE RAGAZZI

Ai Campionati assoluti invernali di nuoto paralimpicoi che si sono svolti ad Abano Terme Ability Channel ha messo a confronto in una simpatica intervista realizzata da Riccarda Ambrosi nove volti nuovi:

  • Simone Ciulli  26 anni
  • Roberta Piovesan  27 anni
  • Christian Sangalli  16 anni
  • Giuseppe Romele  21 anni
  • Rosa Bellin  18 anni
  • Alessia Corte  27 anni
  • Stefania Chiarioni  33 anni
  • Andrea Nadalet  17 anni
  • Marta Zaro  22 anni

CHE COSA E’ L’ACQUA PER TE?

Simone Ciulli: è la passione che viene fin da quando ero piccolo.

Roberta Piovesan: libertà!

Christian Sangalli: l’acqua è un momento in cui mi trovo a mio agio e mi concentro.

Giuseppe Romele: l’acqua per me è paradiso…è tutto!

Rosa Bellin: un ambiente quasi naturale…

Alessia Corte: è la mia vita perchè sono sempre dentro nell’acqua…

Stefania Chiarioni: agonismo, piano piano è diventata agonismo.

Andrea Nadalet: l’acqua mi aiuta a rilassarmi!

Marta Zaro: l’acqua è una cosa molto importante perchè mi permette di potermi muovere, fare sport…ci si sente molto liberi nell’acqua.

IL NUOTO

Simone Ciulli: il nuoto è una bella fetta della mia vita.

Roberta Piovesan: il nuoto è il mezzo per la libertà!

Christian Sangalli: un punto di forza e un punto di crescita per la vita

Giuseppe Romele: è tutto!

Rosa Bellin: il nuoto è uno sport molto interessante e importante…

Alessia Corte: il mio sport!

TI AIUTA ESSERE ATLETA NEL MONDO ESTERNO?

Stefania Chiarioni: piano piano mi ha aiutato.

Andrea Nadalet: si!

Marta Zaro: si certo, il nuoto mi aiuta con la fiducia in me stessa; io nuoto anche con i normodotati e quindi mi aiuta anche nell’integrazione.

IL NUOTO TI AIUTA CON LE RAGAZZE/RAGAZZI ?

Simone Ciulli: ho una ragazza, ci sto da due anni, ci sto benissimo…quindi meglio di così non potrebbe andare…

Christian Sangalli: ti facilita quando ti vedono far la gara…ma quando dici quanto ti alleni ti dicono…aspetta un attimo!

Giuseppe Romele: le ragazze? non tanto! Potrebbero essere un disturbo psicologico tante volte…

Rosa Bellin:…

Alessia Corte: molto!

Stefania Chiarioni: si…

Andrea Nadalet: eh…aiuta! tanto si!

Marta Zaro: si…

ASCOLTI MUSICA PRIMA DELLA GARA?

Simone Ciulli: commerciale, straniere. Ascolto molto le colonne sonore del Cavaliere Oscuro

Roberta Piovesan: spesso e volentieri si, mi rilassa.

Christian Sangalli: io suono…quindi Rock e Metal!

Rosa Bellin: di solito si ma non sempre…dipende da chi ho di fianco, se c’è gente a cui tengo veramente, allora sto con loro e mi sento meglio. Se invece lo spirito non è giusto allora mi ascolto la musica.

DUE DESIDERI: NUOTO E RAGAZZI/E

Alessia Corte: che oggi mi vada bene e anche domani…non sono fidanzata…magari…speriamo!

Stefania Chiarioni: andare in Canada ai mondiali…ragazzi…basta così…

Andrea Nadalet:

Marta Zaro: per quanto riguarda il nuoto mi piacerebbe sempre poter migliorare quello che faccio, soprattutto per quanto riguarda i tempi ma anche tecnicamente…per quanto riguarda i ragazzi integrarmi sempre di più e conoscere sempre più gente.

PIU’ IMPORTANTE VINCERE O PARTECIPARE?

Simone Ciulli: è fondamentale partecipare e provarci! E’ proprio quella la difficoltà del nuoto paralimpico ma allo stesso tempo è importante ottenere certi risultati. In generale il nuoto aiuta sempre…io sono anche allenatore di nuoto e vedo che il nuoto aiuta ad organizzarsi nella vita, da grossi aiuti in generale, sia a livello sociale che sportivo. sicuramente è uno sport che a differenza di tanti altri forma nella vita.

Roberta Piovesan: partecipare!

Christian Sangalli: vincere! Si vince anche quando fai l’allenamento, se l’allenamento è buono, o anche quando fai un buon tempo, magari è anche più importante di quando tocchi il bordo!

Giuseppe Romele: partecipare! Vincere è un’altra cosa… Si vince quando una persona riesce a superare se stessa!

Rosa Bellin: partecipare e divertirsi…poi se vinco…ben venga, però va bene anche il divertimento.

Stefania Chiarioni: migliorare! In acqua vincere…nella vita migliorare!

Andrea Nadalet: entrambi…se partecipi è bello ma se vinci è molto meglio!

Marta Zaro: nella vita ci sono ovviamente tante altre sfide, però è una buon palestra il nuoto!

HAI UN IDOLO NEL NUOTO?

Simone Ciulli: nel nuoto, a livello internazionale sicuramente Michael phelps e Ian Thorpe, a livello nazionale ce ne sono molti…Scozzoli, Magnini…spendo una parola anche per lo stesso Morlacchi che secondo me è un fenomeno!

Roberta Piovesan: un mito nel nuoto? no nessuno! Vedendo questi ragazzi che nuotano per me son tutti miti!

Marta Zaro: non particolarmente. Ammiro molto Cecilia Camellini perchè ha una disabilità simile alla mia ed è un grande talento nel nuoto. Negli uomini mi piace molto Francescdo Bettella.

CHE GARE FAI

Simone Ciulli: ho fatto i 100 delfino, nel pomeriggio 100 stile libero e domani 50 stile libero.

Roberta Piovesan: domani 50 stile libero e 100 dorso.

Christian Sangalli: oggi 200 misti e 50 stile libero.

Giuseppe Romele: ho appena fatto i 100mt rana e oggi dovrò fare i 100mt stile libero.

Rosa Bellin: 100 rana e 200 misti.

Alessia Corte: 200 stile libero e domani 50 stile libero

Stefania Chiarioni: 50 dorso, 200 misti e domani 50 farfalla.

Andrea Nadalet: stile libero e rana.

Marta Zaro: ho fatto i 100 rana.

PER QUALE SOCIETA’ GAREGGI?

Simone Ciulli: Po.Ha.Fi. di Firenze

Roberta Piovesan: Santa Lucia sportiva

Christian Sangalli: PHB Bergamo Nuoto

Giuseppe Romele: Polisportiva Disabili Val Camonic

Rosa Bellin: ASPEA Padova

Alessia Corte: Sport Life Montebelluna

Stefania Chiarioni: Circolo Aniene

Andrea Nadalet: Società dilettantistica Fai Sport

Marta Zaro: Polha varese

 

Cosa è appena successo di bello Giuseppe? “Ho abbassato il tempo nei 100 rana: era 1’40 oggi ho fatto 1’37″53…veramente un’emozione indimenticabile!”