I convocati per gli Europei di Eindhoven

Londra: 7 medaglie vinte da due atleti con nove nuotatori presenti. Montreal: 9 medaglie vinte da tre atleti più la staffetta, con 15 atleti presenti. Eindhoven, Olanda: presenza di 16 atleti, 8 maschi e 8 femmine, di cui una della Fisdir, con l’età media di 24 anni. Ti presento la nazionale di nuoto paralimpico che parteciperà agli Europei di Eindhoven in Olanda.

Arianna Talamona

Per Eindhoven le gare in cui ho più fiducia sono i 200 misti e i 400 stile, ma spero di farle tutte bene e di chiudere una stagione che per me è stata molto positiva, vorrei migliorarmi ancora. L’emozione della prima chiamata è stata unica anche perchè io ero piccola e non mi aspettavo di fare un’esperienza così, è molto bello e penso che sia un ricordo che ti resta per sempre.

Fabrizio Sottile

E’ cominciata la mia avventura paralimpica nel 2011 con i campionati europei di Berlino dove vinsi il bronzo nei 400 stile, dopo di chè ho proseguito con la qualificazione alle paralimpiadi di Londra 2012 portando a casa due finali. Quest’anno cercherò di avventurarmi nei campionati europei di Eindhoven, sperando di portare a casa lo stesso bottino che portai nei primi europei d’esordio della mia carriera paralimpica.

Simone Ciulli

Fino al 2012 ho nuotato con i normodotati e a seguito della prima gara svolta a Pietralata ho ottenuto la classificazione nazionale e da lì ho poi cominciato il percorso. Tra meno di un mese saremo agli europei: i risultati che vorrei ottenere…sicuramente portare a casa una medaglia, possibilmente nei 50 stile che è la mia gara dove attualmente sono quarto nella start list del ranking europeo.

Efrem Morelli

L’obbiettivo per Eindhoven è salire sul podio, le ultime notizie danno che tutte le gare di categoria non sono più accorpate, come sembrava in un primo momento, e saranno normalmente per categoria singola. Voglio provare a prendere questa benedetta medaglia a cui purtroppo ci giro attorno da tanti anni con due quarti posto agli europei del 2011, 2 nel 2013 a Montreal, quindi…penso sia giunta l’ora di portare a casa questa medaglia che per me sarebbe molto importante per tutti i sacrifici che ho fatto in questi anni.

Emanuela Romano

Ho partecipato a tre mondiali e a una paralimpiade e in questi europei di Eindhoven cercherò di rincofermarmi come prima del mondo!

Martina Rabbolini

Nuoto nel panorama paralimpico ormai da 5 anni e sono sempre determinata a dare il meglio di me. Quest’anno sono stata scelta per andare a rappresentare l’Italia ai campionati europei di Eindhoven. Sono molto contenta di questa opportunità e sono determinata a fare del mio meglio, divertirmi e trovare nuove emozioni all’interno del panorama internazionale.

Stefania Chiarioni

Ho gareggiato nei 200 misti, 50 farfalla e due staffette. Tenterò di dare il meglio, come sempre, per l’Italia e proseguire nella staffetta.

Federico Morlacchi

Da questi europei mi aspetto un gran bene non solo da parte mia ma da tutto il team Italia, perchè quest’anno siamo una squadra davvero forte e competitiva in ogni classe…Ogni persona che viene si aspetta qualcosa – non diciamo cosa però. Questa staffetta vi stimola perchè è una bella staffetta, è un bel gruppo e può essere molto competitiva, noi ci proviamo!

Andrea Castagneto

In questa stagione abbiamo come appuntamento principale gli europei che si terranno tra meno di un mese ad Eindhoven in Olamda, per i quali mi sto preparando particolarmente nei 50 farfalla, è la mia gara migliore e ho confermato un buon tempo in questi campionati italiani. Ho grande aspettative per questa gara. E poi da quest’anno è stata inserita nel programma paralimpico la staffetta 4×50 stile libero mixed, due maschi e due femmine, e vedendo quelli che sono i valori a livello internazionale abbiamo molta curiosità, molte aspettative e tanta voglia di far bene in questa staffetta…incrociamo le dita…

Yuri Prezzi

Ho scritto alla federazione che questi europei sono la mia prima grande occasione perchè sono al fianco di grandissime persone come un pluricampione come Federico Morlacchi, come Simone Ciulli e come Valerio Taras, in una staffetta che dovrebbe essere un’occasione per far vedere quanto vale la nostra nazione dal punto di vista del nuoto. Reputo che sia una grande occasione dal punto di vista cone persona perchè mi aiuterà sicuramente a crescere, in un ambiente nuovo, un ambiente estero, ricco di nuove occasioni e opportunità. Da questi europei mi aspetto un grande impegno, un grande divertimento e cercheremo di arrivare in forma il più possibile per questa gara per regalare il meglio delle emozioni possibili…

Valerio Taras

Ho quattro record italiani assoluti, sono stato convocato due volte con la nazionale, quest’anno è la terza con gli europei di Eindhoven; andrò a fare i 200 misti, i 50 stile, 50 farfalle e i 100 stile. Sto puntando alla medaglia sui 200 misti e sui 50 farfalla. Non vedo l’ora, sono carichissimo e spero di fare bene!

Giulia Ghiretti

Agli europei di agosto farò i 50 farfalla, 50 dorso e 200 misti, 100 rana e le staffette 4×50 stile e 4×50 mista. Mi aspetto ovviamente di riconfermare insieme alle altre mie compagne di squadra la medaglia presa ai mondiali e magari anche una mia…

Arjola Trimi

Ho fatto una presenza ai mondiali di Montreal l’anno scorso. Ripongo tantissima attenzione nella mia preparazione e spero che questa venga ripagata. Non me la sento di fare pronostici ma spero che vada tutto bene.

Francesco Bocciardo

Attualmente detengo il record italiano nella classe S7 sia nei 100 dorso che nei 400 stile libero. La mia aspirazione sarebbe agli europei di Eindhoven di riuscire a migliorare sia nei 400 stile libero che nei 100 dorso, per migliorare il mio personale e il record italiano. Inoltre spero e punto a guadagnare la medaglia di bronzo sui 400 stile libero.