Campionati Italiani di Società di Nuoto Paralimpico 2013

I campionati italiani di società di nuoto paralimpico 2013 si sono aperti con le note del nuovo inno realizzato da Leonardo Di Lorenzo per la Finp. Siamo al Salaria Sport Village di Roma dove 232 atleti appartenenti a 34 società hanno gareggiato nel weekend dell’8 e 9 giugno.

Immagine 2

Leonardo Di Lorenzo e l’inno della Finp

“Ho pensato a tre valori che secondo me sono comuni alla musica e allo sport, l’onestà, la purezza e lo spirito di sacrificio…”

Le prime batterie sono già in vasca…l’acqua celeste e trasparente si increspa al passaggio degli atleti che danno il loro massimo per fermare il cronometro sul miglior tempo, ognuno con le sue fatiche, ognuno con le sue speranze, è l’essenza dello sport!

Sono molteplici i luoghi dai quali gli atleti provengono, differenti le loro età, differenti i tipi di disabilità, ma qui si parla un’unica lingua, quella dell’amicizia e dello sport e curiosando tra le tribune si scoprono ospiti d’eccellenza:

Massimiliano Rosolino

“Dove c’è l’acqua ci sono pure io! Sono venuto perché conosco personalmente alcuni ragazzi del circolo Aniene, ogni volta che arriva uno nuovo nel gruppo io do la mia cuffietta come piccolo motivatore…mi hanno invitato e sono più che onorato di poterli venire a vedere…”

Diego Mandruzzato (Ass. Polisportiva Terraglio)

“A un ragazzo che vollese iniziare a fare sport consiglierei il nuoto perché è lo sport più completo…verso il nuoto mi ha spinto la passione per l’acqua. La soddisfazione più grande è confrontarmi con altri ragazzi che hanno la mia stessa disabilità”

Una giornata intensa il primo giorno, 45 batterie in gara che hanno dato risultati eccezzionali con 18 record assoluti…

Giulia Ghiretti (Ego Nuoto Asd)

“Ho gareggiato nei 50 dorso, classe S5. Ho battuto il record italiano con il tempo di 51”45”. Era nostro obiettivo battere il suo record – dichiara l’allenatrice – che già lei deteneva, per cui va bene…”

“L’acqua è il momento in cui sei te e il tuo corpo e ti senti libero” – conclude Giulia.

Immacolata Cerasuolo e Stefania Chiarioni

“Questa mattina ho gareggiato nei 100 stile S8 – racconta Immacolata – una bella prestazione e poi una bellissima staffetta…Ormai da quando sono passata nell’Aniene tutto quello che ero capace di fare adesso lo fa Stefania, è il mio futuro…il mio scettro lo passo a lei…che merita e vuole fare carriera in questa disciplina… Ora aspettiamo domani per fare i 50 stile e i 100 delfino e di nuovo una bellissima staffetta…Stefania è più preparata, fa più gare…ma è più giovane!!”

La seconda giornata di gare

Seconda giornata del campionato, ancora 36 batterie da disputare. In testa dopo i parziali di ieri la società capitolina del Santa Lucia, guidata da Riccardo Vernole consolida il suo punteggio dopo un’altra ottima sessione.

Giuseppe Cazzato di Montebelluna

“Ho ottenuto 1’ e 17” in vasca da 50. Sono abbastanza soddisfatto grazie a Dio. La mia società e la Sport Life Onlus di Montebelluna. Sto cercando di mettercela tutta per i prossimi campionati di Napoli, con questo risultato mi dovrei essere qualificato…non sarà facile ma cercherò di impegnarmi con tutto il cuore…”

Maurizio Mango (Circolo Canottieri Aniene)

“Ho appena fatto i 50 stile ma non so ancora che tempo ho fatto! Comunque ho vinto…”

Immagine 5

Alla fine delle due giornate di gara la Società Santa Lucia di Roma si è aggiudicata il titolo di Campione d’Italia 2013, il decimo consecutivo precedendo il Circolo Canottieri Aniene di Roma e la polisportiva Bresciana No Frontiere. I gialloblu del Santa Luci conquistano anche la Coppa Italia maschile. La Coppa Italia femminile vede invece la Polisportiva Bresciana No Frontiere imporsi con il suo team rosa, davanti al Santa Lucia e all’Associazione Nuotatori Campani. Festa grande in piscina e coppe per tutti!

Si sono appena concluse due magnifiche giornate di nuoto ad alto livello! Sono in corso le premiazioni, gli atleti esultano, il presidente Valori si sta congratulando con gli atleti. Molti i traguardi raggiunti in questo campionato, 18 record italiani stabiliti nella prima giornata e 10 nella seconda.

Claudio Faretra (SSD Santa Lucia)

“Le mie impressioni sono stupende…vincere un campionato con il Santa Lucia…è sofferto ma di grandi emozioni…non posso essere più felice di questo, abbiamo vinto campionato, coppa italia maschile e secondi in quella femminile….”