la “Prima” di Milano

Boccia22 atleti giunti da ogni parte d’Italia hanno partecipato il 9 e 10 maggio scorso al Palabicocca di Milano alla “Prima” per il lancio della boccia, una disciplina paralimpica in grande ascesa.

Tra i risultati degni di nota, vanno segnalate le ottime prestazioni individuali nella categoria BC3 di Mirco Garavaglia (Superhabily Magenta) e Carlotta Visconti (GSH Pegaso), con Paolo Puddu e Francesco Frau della Saspo Cagliari che invece si sono aggiudicati la gara a coppia. Nella BC2 si sono particolarmente distinti Ciro Montanino, Mauro Perrone (Superhabily Milano) e Andrea Sterle (Anshaf Trieste), mentre la competizione BC1 è stata molto equilibrata con Michele De Santis (Polha varese) ed il giovane Elia Vettore (FISPES Veneto) in evidenza. Per il gruppo “les autres” buone le prove da parte di Ronnie Carraro (Polha Varese).

Il I° Torneo Promozionale di Boccia è stato organizzato dalla Federazione Italiana degli sport paralimpici e sperimentali, la Fispes, in collaborazione con la Polisportiva Superhabily. Al Palabicocca erano presenti il Consigliere Federale Antonella Munaro e la Delegata regionale Michela Dei Cas. E’ intervenuto anche il Presidente Federale Sandrino Porru che ha dichiarato:

“Sono particolarmente felice di questa iniziativa che apre le porte ad un avvio concreto della Boccia in Italia. Per troppi anni siamo stati orfani di questa opportunità che il movimento paralimpico, doverosamente, avrebbe dovuto offrire già nel passato, trattandosi di una disciplina riservata specificatamente alle disabilità gravi. Ringrazio tutti coloro che in questi anni di faticoso start up si sono prodigati in quest’impresa, in particolar modo il nostro referente di disciplina, Mauro Perrone e la Polisportiva Superhabily che hanno curato in modo puntiglioso la buona riuscita del meeting.  Ho avuto la grande gioia di vivere e gustarmi, insieme ai nostri ragazzi, un importante banco di prova per i primi campionati italiani assoluti di Boccia che la FISPES ha intenzione di programmare per il prossimo autunno”.

La boccia