WR! Boni & Morlacchi!!!

Vincenzo Boni e Federico Morlacchi“Ancora non ci credo! Non mi capacito proprio di cosa ho fatto, so solo che è stata una cosa stratosferica!!!” Queste le prime parole del campionissimo di nuoto paralimpico Federico Morlacchi al meeting internazionale di Berlino dopo aver stabilito il nuovo record del mondo sui 100 farfalla con il tempo di 58.91, scendendo sotto la fatidica soglia dei 59 secondi. Un’ennesima grande dimostrazione di forza dell’atleta della Polha Varese, la società di appartenenza, guidata da Daniela Colonna Preti.

« Federico Morlacchi è un atleta non smette mai di stupirci, un grande talento naturale – ha dichiarato il presidente federale Roberto Valori. Federico è un ragazzo che è già nella storia sportiva, eccellenti capacità fisiche come atleta, ha anche una testa eccezionale. Questa è magia, un connubio perfetto che porta ai risultati. Bravissimo Fede, complimenti ovviamente al suo allenatore Massimiliano Tosin, al Presidente della società Pol.Ha Varese, Daniela Colonna Preti che lo segue con tanto amore e dedizione ».

Ma le soddisfazioni per il nuoto azzurro non si fermano qui. a Meno di 24 ore dall’impresa di Morlacchi ecco un nome nuovo affacciarsi alla grande: Vincenzo Boni, atleta della società Caravaggio Sporting Village di Napoli, conquista il record del mondo nei 100 dorso categoria S3 con il tempo di 1’44″17.

Anche a Berlino l’Italia del nuoto paralimpico si conferma quindi sempre di più tra le nazioni più forti al mondo, un buon auspicio per i prossimi mondiali e, ovviamente, per la conquista delle paralimpiadi di Rio.