Rio Maravilha – La festa

In italiano significa fiume di gennaio, ma facciamo un passo indietro nel tempo. Il primo gennaio dell’anno 1502 una nave della flotta del comandante Pedro Cabral fece ufficialmente il suo ingresso nella meravigliosa Baia di Guanabara. Vista dal mare questa baia apparve agli occhi degli esploratori come la foce di un grande fiume. Di questa spedizione faceva parte anche un esploratore italiano, Amerigo Vespucci, al suo terzo viaggio in America. Visto il periodo in cui arrivarono decisero di dargli questo nome, “fiume di gennaio”: Rio de Janeiro.

Siamo a Rio!

E’ così che la città di Rio de Janeiro ci ha accolti al nostro arrivo: piena di colori, sorrisi, allegria: una vera e propria festa. Ed è così che abbiamo scelto di raccontarvi la nostra esperienza di queste Paralimpiadi di Rio: attraverso una diversa prospettiva che possa raccontarti qualcosa di nuovo, di bello, di colorato. Una città meravigliosa, da scoprire insieme.

La festa a Casa Italia

Il Brasile è un paese dove l’allegria ed il ritmo sono contagiosi: ne sono la dimostrazione tutte le varie espressioni artistiche e musicali che hanno sempre contraddistinto questo grande paese da tutto il resto del mondo. Quindi la musica è naturale, spontanea, nasce nel cuore della gente, si vede dappertutto, ovunque, e noi siamo qui a Rio per l’Inaugurazione di Casa Italia Paralimpica e faremo festa per tutta la serata!