Andrea Devicenzi e Andrea Pusateri: le stampelle Tompoma

Esistono in commercio delle stampelle innovative e rivoluzionarie, ma soprattutto fighe: sono le stampelle Tompoma di Renato Brignone, usate da due grandi campioni dello sport, Andrea Devicenzi e Andrea Pusateri, che le usano sia nella vita quotidiana che nelle loro attività sportive.

Andrea Devicenzi e le stampelle Tompoma

Stampelle TompomaAndrea Devicenzi è campione di Triathlon e Mental Coach, che usa nella vita quotidiana e anche nello sport le stampelle Tompoma, create da renato Brignone che si sta dedicando anima e corpo e tutto quello che ha alla creazione e al miglioramento di queste splendide stampelle:

“Renato mi ha contattato dopo aver letto un articolo – racconta Andrea Devicenzi – io non potendo utilizzare la protesi durante la mia specialità che è il triathlon utilizzo le stampelle per correre; quando ha letto che per la mia attività sportiva le stampelle erano di fondamentale importanza mi ha proposto le sue Tompoma. Sono andato a Verbania dove ha la sua sede, le ho provate e ho notato subito la differenza perchè è una stampella che a livello strutturale e di materiali è radicalmente diversa. Una cosa che ho trovato subito fondamentale è stato che l’asta in fase di appoggio è perfettamente verticale, perciò abbiamo il gommino che appoggia completamente sul piano; poi, tra le altre cose, ci sono le regolazioni a livello millimetrico che, in fase di corsa nella mia specialità del triathlon è fondamentale perchè un millimetro o due millimetri possono veramente fare la differenza. Si sono dimostrate veramente molto importanti proprio per la loro dinamicità perchè le uso anche nella vita normale”.

Costo elevato ma giustificato per i materiali

Il costo è notevolmente alto però è giustificato perchè non si parla di scarso alluminio o di plastica ma si parla di alluminio di alta qualità e soprattutto di questo componente che è il titanio. Sappiamo tutti che il titanio è ancora un materiale poco usato perchè è costosissimo.

Provale!

Per provarle basta contattare Renato Brignone al suo sito internet www.tompoma.com o altrimenti su facebook, sui social network.

Andrea Pusateri e le stampelle Tompoma

TompomaAll’età di tre anni va a vedere un treno e…purtroppo un incidente…siamo a casa di Andrea Pusateri con queste stampelle fighissime, mimetiche…le Tompoma…

“Prima di conoscere Renato – spiega Andrea Pusateri – utilizzavo delle stampelle standard, poi ho preso contatti con lui tramite Facebook, perchè vedevo che seguiva gli atleti e avevo già notato queste stampelle un pò strane…ho preso contatto con lui e mi ha detto: proviamo con le stampelle Tompoma! Il design è futuristico e anche la pellicola in tuta mimetica è molto alla moda…poi mi sono chiesto come mai avessero questo tipo di forma strana. Renato mi ha detto che serve per non danneggiare la spina dorsale e le spalle, dato che noi amputati, o chi va con le stampelle per parecchio tempo con le stampelle normali danneggia le spalle e la spina dorsale. Solo per questo motivo io le consiglierei…Un investimento per il futuro, a lungo termine…”

“Io le stampelle le uso per tutto . prosegue Andrea Pusateri – poi come vedete mi manca una gamba…per camminare in montagna, per andare con gli amici, le ho usate anche quando sono andato al mare con la mia ragazza questa estate…le uso da tutte le parti…diciamo che se fossero le mie altre gambe… Io corro in bici da sei anni, per correre in bici non mi aiutano però per arrivarci, si!

Le caratteristiche delle stampelle Tompoma

“Sono silenziose e in fibra di carbonio. Sono anche fatte in pelle perciò a differenza delle altre stampelle sono anche più confortevoli per le mani, non danno calli a differenza delle altre che hanno un’impugnatura differente; anche per le braccia non danno problemi a differenza delle altre stampelle che mi graffiavano sempre le braccia”.

Un investimento per il futuro

“La differenza di prezzo c’è – conclude Andrea Pusateri – però ne vale sicuramente la pena perchè, come dicevamo prima è un investimento a lungo termine. Oggi una stampella normale ma tra dieci anni ho le spalle e la schiena distrutta…oggi una stampella Tompoma e tra dieci anni…corro veloce!”