Tiro a segno paralimpico

Tra le discipline sportive che fanno riferimento alla FISPES, la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, c’è il tiro a segno, una disciplina di antichissime tradizioni ad alto contenuto tecnico presente nel panorama paralimpico dalle Paralimpiadi di Toronto del 1976

Svolto nei poligoni dell’Unione Italiana Tiro a Segno presenti in quasi tutti i comuni d’Italia, all’interno della disciplina del tiro a segno paralimpico esistono due specialità:

  1. pistola, che a sua volta prevede cinque sotto-specialità, riservata principalmente ad atleti paraplegici
  2. carabina, che a sua volta prevede nove specialità, accessibile anche alle persone con tetraplegia.

 

Massimo Croci

Massimo Croci

Tiro a segno Paralimpico

Massimo Croci nasce a Castelnovo ne Monti in provincia di Reggio Emilia il 7 luglio del 1971. La sua specialità è la carabina, categorie R3 […]

Nadia Fario

Nadia Fario

Tiro a segno Paralimpico

Nadia Fario nasce a Padova il 31 ottobre del 1964, nella cui provincia è tuttora residente. Il suo debutto nella pistola P2 (10 metri) – […]

Pamela Novaglio

Biathlon Paralimpico - Tiro a segno Paralimpico

Pamela Novaglio, atleta paralimpica di Biathlon e di Tiro a Segno Paralimpico, è nata a Sarezzo (Brescia) il 10 maggio 1970. Nel 1996 subisce un grave incidente […]