Italia Under 22 WheelChair Basket – Samuele Cini

Ha solo 15 anni ma è già al suo esordio nella Nazionale Under 22 nel ruolo di lungo, nato con una focomelia gioca nel WheelChair Sport Firenze. Ti presento Samuele Cini. 

Il pivot

Il pivot in una squadra dovrebbe rappresentare il lungo che si piazza sotto canestro e tira. 

Samu

Gli amici di scuola mi chiamano “Cino” anche se mi piacerebbe di più essere chiamato “Samu“, però va bene lo stesso. 

La prima carrozzina da basket 

La prima carrozzina da basket l’ho avuta dopo pochi mesi che ho cominciato a giocare perché all’inizio me ne avevano dato una della società, poi me ne sono comprata una io ma in seguito mi sono reso conto che non andava bene perché era troppo larga e pesante quindi poi me ne sono fatto fare un’altra a Padova proprio su misura e con quella tutt’ora mi trovo veramente bene. 

La prima partita 

Quando ho esordito giocavo ancora con le protesi, nella prima partita non ho giocato molto ma è stata un’emozione veramente forte, purtroppo non sono riuscito a segnare ma ho fatto un buon gioco per la squadra. 

La maglia azzurra 

Sono fiero di rappresentare il massimo e ogni volta in campo do’ sempre il massimo, il mio 100%. Spero di continuare così.

L’aggressività

L’aggressività è una cosa che devo migliorare, ma sicuramente il coach e tutto lo staff, il capitano e i miei compagni di squadra mi incitano e mi spronano. Siamo una grande famiglia e anche fuori dal campo ci aiutiamo, secondo me il nostro gruppo è veramente ben formato.

Conciliare Scuola e Basket

Conciliare scuola e basket è veramente difficile, soprattutto quest’anno abbiamo tanti compiti e tanti impegni però cerco sempre di organizzarmi in modo da riuscire a fare bene sia la scuola che il basket, che per me rappresenta anche una valvola di sfogo

I genitori 

Papà: Ho giocato diversi anni a basket in piedi, in carrozzina no, ma mi piace tanto guardarlo. Ho provato a giocare in carrozzina un paio di volte in allenamento ma è veramente difficile perché bisogna abbinare al controllo del basket in piedi, quindi della palla e delle prestazioni atletiche il controllo della carrozzina e quindi del mezzo tecnico. E’ davvero difficile!

Mamma: A Toronto non siamo mai stati, quindi sarebbe bello ed interessante andare. Speriamo!