Italia Under 22 Wheelchair Basket – Dario Di Francesco

E’ il capitano della Nazionale Under 22 ed è un veterano perché gioca a basket da oltre 10 anni. Classe 1995, affetto da Spina Bifida, il suo ruolo è quello di playmaker. Conosciamo più da vicino Dario Di Francesco.  

Il capitano

Il capitano deve essere il primo ad aiutare i compagni nel momento del bisogno, deve essere colui che da’ sempre quella spinta in più che in determinati momenti sia in campo che fuori, anzi secondo il mio parere soprattutto fuori, ed in competizioni di questo tipo, così lunghe, da’ quella spinta in più al compagno e quella voglia di fare meglio. 

L’esperienza

L’esperienza mi è insegnato che soprattutto in uno sport come il nostro non bisogna mai mollare e soprattutto bisogna credere molto in se stessi. 

La prima carrozzina da basket 

La mia prima carrozzina da basket era blu, era una Color, e ancora me la ricordo perché salirci sopra per la prima volta è stata forse l’esperienza più bella della mia vita. 

La prima squadra 

La mia prima squadra è stata il Santa Lucia, di cui ho bellissimi ricordi. Ora però ho voltato pagina, gioco per il Porto Torres con Coach Di Giusto. Forza Porto Torres!

Lo spogliatoio

Lo spogliatoio prima ti da’ quella carica giusta per entrare concentrato in campo e a fine partita, sia dopo una vittoria che dopo una sconfitta, ti da’ quel momento di raccoglimento e di stare insieme che ti regala sempre quella carica in più.

Il coraggio 

Il coraggio è quel qualcosa in più che soprattutto nel nostro sport ti da’ la grinta di recuperare un pallone, di non mollare mai durante una partita punto a punto. E’ un qualcosa di fondamentale per credere nel proprio compagno, e che sicuramente aiuterà la nostra squadra a fare bene. 

Tokyo 2020

Se mi dici Tokyo ti rispondo “pensiamo a Toronto e poi andiamo a Tokyo eventualmente”.

Il commento della mamma

C’è già chi ha il compito di dire, io sono la mamma e posso dirgli solo di stare tranquillo, di fare squadra che è la cosa più importante e di fermarsi sotto questo benedetto canestro così speriamo che si riescano ad avere maggiori realizzazioni, più punti…per tutti!