Europei FIPIC Under 22 Lignano Sabbiadoro – Lo spogliatoio

E’ qui che si da’ la carica, è qui che che i giocatori si trasformano in guerrieri ed è qui che il coach ancora una volta incoraggia i suoi ragazzi. E’ il posto che racchiude tutte le emozioni, le sensazioni, i disagi, le tensioni, l’energia, gli scherzi e le risate. E’ il ritrovo, il rifugio, è il tempio, il custode di segreti ed è il posto che unisce la squadra.
E’ lo spogliatoio. 

I coach

La cosa più importante in uno sport di squadra – sostiene il Responsabile Tecnico delle Nazionali FIPIC Carlo di Giusto – è lo spogliatoio perché è un momento che unisce, è il momento che cementifica, è il momento in cui tutti devono guardarsi negli occhi ed avere un obiettivo comune che è quello di raggiungere il miglior risultato possibile.

Lo spogliatoio è quel posto dove prepararsi e dove condividere molto spesso le ansie e le tensioni prima della partita ma è anche quel posto che ti permette di liberarti allo stesso modo a fine partita – commenta Fabio Castellucci, Vice Allenatore Under 22.

Lo spogliatoio per me è l’essenza della squadra – afferma il CT della Nazionale Under Marco Bergna – nello spogliatoio è essenziale creare una famiglia, un gruppo, in questo modo si è già al 50% di una buona riuscita.