Associazione Spina Bifida e Idrocefalo Niguarda – Marco Zuccollo

Cos’è l’ASBIN, chi ci lavora, quali attività organizza ed in che modo porta avanti i suoi progetti. Ce lo spiega Marco Zuccollo, Presidente dell’Associazione Spina Bifida e Idrocefalo dell’Ospedale Niguarda di Milano. 

ASBIN, storia, obiettivi e progetti

Cercare di rendere migliore la vita di questi ragazzi e cercare di dare loro il massimo che possono ottenere in base alle loro possibilità anche perché la patologia è talmente varia che ogni ragazzo ha le sue esigenze. 

(Leggi anche: Spina Bifida, quello che è utile sapere)

L’Associazione Spina Bifida Idrocefalo Niguarda è un’associazione che è nata qui a Milano nel 1989 e che ha lo scopo di supportare il Centro Spina Bifida che accoglie circa 400 ragazzi da 0 a 18 affetti da questa patologia. L’associazione ha lo scopo di integrare a livello sanitario alcune figure specialistiche per rendere il Centro Spina Bifida multidisciplinare. 

Ci sono figure come un’infermiera, una pediatra, due psicologi che non rientrano nell’assistenza sanitaria nazionale e quindi il Centro ne supporta anche le spese.

Organizziamo convegni a livello nazionale e regionale, organizziamo raccolte fondi e incontri durante i week-end per quelle famiglie che hanno bisogno di porre domande e ricevere risposte, di confrontarsi tra di loro per trovare una risposta a quelle esigenze e quelle problematiche giornaliere a cui vanno incontro con i propri figli. 

Presso l’Unità Spinale ed il Centro Spina Bifida oltre alle visite mediche offriamo ai ragazzi un sostegno anche a livello psicologico. Inoltre insieme alle altre associazioni regionali che esistono in quasi tutta Italia cerchiamo di organizzare dei centri estivi che hanno lo scopo di favorire l’autonomia di questi ragazzi. Da un paio di anni a questa parte organizziamo anche dei week-end sulla neve per insegnare a chi ne ha voglia a sciare.