Sambability!

 

samba22

samba26Ci voleva un break! Ore e ore di pullman da un campo all’altro. Migliaia di foto scattate e poi via a scaricare, scegliere, ritoccare, spedire…CIP, SKY, Federazioni, Ability, senza sosta, con il fiato sul collo. E poi arrivare tardi in hotel, stanchi, affamati, ma soddisfatti del lavoro fatto. Questa volta però al chiosco giallo, regno di panini con pollo e hamburger, situato proprio di fronte al nostro hotel preferiamo un ristorantino proprio di fianco, scelto per l’occasione da Cais (si scrive così? mi sa proprio di no…), sorella del nostro Junior, e da sua mamma Carla, dove è in pieno svolgimento un party privato al ritmo di samba.

samba25Siamo accolti con grande calore, ci trovano subito un tavolo e poi vai! Fiumi di birra, carne, musica e tanta, tantissima gente che balla. Anche Riccarda, con la sua carrozzina si esibisce insieme a delle ragazze locali. Viene a salutarci l’ex campione di calcio del Torino e della nazionale brasiliana Junior.

Fotografiamo, intervistiamo, ci divertiamo… Anche Marco dopo tanto nuoto, atletica, tennistavolo vede qualcosa di nuovo ed emozionante!! L’occhio abbandona il computer e le pagine di analytics che ci ricordano che oggi abbiamo avuto 13.000 visite e quasi 26.000 pagine viste. Davvero un bel risultato per il nostro team.

samba27Un’atmosfera davvero unica e amichevole, mi chiedo infatti cosa sarebbe accaduto se avessimo fatto le stesse cose in un locale italiano. Di Rio si parla spesso male, come una città pericolosa dove fare estrema attenzione, ma ci sono realtà completamente diverse, per fortuna.

Il gruppo musicale “Lunedi”, eh già…si esibisce sempre e solo di lunedì, finisce di suonare quando ormai la mezzanotte è appena trascorsa. La gente comincia ad andare, si spengono le luci e anche per noi la festa è finita. Da domani di nuovo pullman, piste, palazzetti…le paralimpiadi continuano.