Ricette ancora più inclusive nella ‘Cucina in tutti i sensi’ di Chef Rubio

rubio e oneyE’ lo Chef più tatuato d’Italia che si rimette alla prova. La pecora nera del panorama culinario italiano, imprevedibile, controcorrente, fuori dal comune (per fortuna) e con tanta, tantissima passione per la cucina e per gli altri.

Chef Rubio, quello delle faide social con Fedez, J-Ax e Belen che non sopporta l’ipocrisia dei personaggi costruiti è uno chef dal cuore d’oro che, con la semplicità di una cucina autentica (d’altri tempi, direbbe qualcuno) riesce ad arrivare a tutti. Ma proprio a tutti!

E’ una cucina libera la sua, libera dalle catene dell’apparenza e fedele alla sostanza, legata alle tradizioni e alla gente. Un mondo dove, a differenza di ciò che accade in una realtà fatta di food blogger, insta-stories e selfie, gli strumenti per conoscere il mondo sono i sensi, che purtroppo noi umani social non siamo più abituati a sfruttare.

Perché saper cucinare non significa presentare un bel piatto, curato sì nell’estetica ma privo di sostanza, senza una storia dietro, qualcosa da raccontare. Saper cucinare significa conoscere il cibo, rispettarne la tradizione, esaltarne le caratteristiche. Significa mettersi in gioco, sperimentare, conoscere. Regalare un po’ di felicità.

“Cucina in tutti i sensi”

In una cucina così piena ed in continua evoluzione come quella di Chef Rubio non poteva mancare una nota in più di apertura e di inclusione: anche quest’anno infatti, torna a fine estate la terza edizione della web-serie iniziata nel 2015 delle video ricette inclusive, ma con una novità.

“Cucina in tutti i sensi”, questo il nome scelto per l’edizione 2017 ideata e prodotta da Tumaga, la società di produzione indipendente fondata dallo chef frascatano, sarà accessibile non soltanto ad un pubblico di persone sorde ma anche a ciechi ed ipovedenti: alle video ricette saranno integrate delle applicazioni screenreader in grado di convertire immagini e testi in contributi audio fruibili dall’utenza cieca.

‘Protagoniste ai fornelli’ accanto a Chef Rubio la già nota LIS coach Deborah Donadio (ISSR) presente anche nelle scorse edizioni e la Sous Chef ipovedente Serena Sacco (l’Altro Spazio) al suo esordio. Special guest Oney Tapia, atleta paralimpico della FISPES, medaglia d’argento alle Paralimpiadi di Rio e vincitore dell’ultima edizione di Ballando con le Stelle.

Tutte le ricette, online sul sito www.chefrubio.it da settembre, saranno accompagnate da tutorial e piccole curiosità sulle pietanze così da rendere il viaggio nello straordinario mondo del gusto semplice, stimolante, e davvero accessibile a tutti.

 

[Foto: chefrubio.it]