Paratriathlon

Il triathlon è uno sport del tutto inclusivo: atleti disabili e normodotati infatti gareggiano insieme e sugli stessi percorsi. Le regole del paratriathlon, che ha fatto il suo esordio paralimpico ai Giochi Paralimpici Estivi di Rio 2016, non sono altro che un adattamento delle regole del triathlon alle differenti tipologie di disabilità.

Si tratta di una disciplina complessa che prevede che l’atleta si misuri in tre differenti prove sportive: 750 m di nuoto, 20 km in bicicletta sfruttando il mezzo più appropriato in base alle condizioni fisiche della persona (handbike, bicicletta o tandem) e 5 km di corsa, a piedi o in sedia a rotelle. 

Classificazione

In base alla natura delle menomazioni fisiche gli atleti competono in sei diverse categorie o classi:

  • categoria TRI-1: riservata ad atleti in sedia a rotelle (paraplegici, tetraplegici o con altre menomazioni che precludano l’uso delle gambe).
  • categoria TRI-2: riservata ad atleti con grave compromissione della gamba dovuta ad un’amputazione sopra il ginocchio. In questo caso si può gareggiare utilizzando una normale bicicletta e correndo con l’ausilio di una protesi sopra il ginocchio o delle stampelle.
  • categoria TRI-3 ​​(Les Autres): a questa classe appartengono gli atleti con altre condizioni come la sclerosi multipla, distrofia muscolare, paralisi cerebrale, doppia amputazione della gamba o la paralisi a carico di più arti. 
  • categoria TRI-4: riservata ad atleti con menomazioni alle braccia (paralisi, amputazione, ecc) ad una o entrambe le braccia. 
  • categoria TRI-5: riservata ad atleti con un’anomalia fisica a livello di un arto superiore moderata. 
  • categoria TRI-6a e 6b: riservata ad atleti con disabilità visiva più o meno grave. In questo caso la persona gareggerà con la propria guida al suo fianco. 
Giovanni Achenza

Giovanni Achenza

Paratriathlon

Giovanni Achenza, nato ad Ozieri, in provincia di Sassari, il 31 luglio 1971, è un atleta di Paratriathlon che, a seguito di un incidente sul […]

Michele Ferrarin

Michele Ferrarin

Paratriathlon

Michele Ferrarin ha alle spalle una carriera ventennale come nuotatore nei normodotati, tante medaglie ed un’unica passione: quella per lo sport. Nato a Verona l’11 […]

Giovanni Sasso

Giovanni Sasso

Paratriathlon

Giovanni Sasso, classe 1969, è un atleta azzurro di Paratriathlon nella categoria PT2. Appassionato di calcio sin da giovane, a 16 anni, mentre è in vespa […]