MOVE!: prima edizione di successo!

Un turismo responsabile, sostenibile e accessibile: questo lo slogan che ci ha accompagnati lo scorso weekend al MOVE! di Vicenza, il nuovo salone professionale dedicato all’offerta turistica universale e rivolto a chiunque fosse alla ricerca della vacanza ideale: persone con disabilità e non, coppie e famiglie, anziani e bambini, amici e sportivi.

Move! 2015

Questa prima edizione di MOVE!, che ricordiamo essere l’unico appuntamento in Europa in materia di turismo accessibile, ha aperto le porte ad oltre 8mila visitatori e 100 espositori, tra cui una ventina provenienti dall’estero. Nato dall’esperienza di GITANDO e GITANDO.ALL, il padigione della fiera vicentina ha ospitato l’intera filiera del settore turistico – fornitori, progettisti, gestori di servizi, istituzioni, gruppi di acquisto – proponendo al suo pubblico una nuova filosofia di offerta turistica, universale e accessibile a tutti. Negli ultimi anni, infatti, il turismo accessibile ha riscosso un forte interesse in Europa: 786 miliardi di euro i ricavi lordi stimati, 783 milioni di viaggi richiesti dal mercato nel 2012, con una previsione ancora più alta per il 2020. Numeri importanti, insomma, che non solo offrono nuove opportunità di business ma si fanno anche portavoce di valori civili ed etici propri di un turismo senza barriere.

MOVE! 2015, tra conferenze ed esposizioni

Inaugurazione Move! 2015

Cuore del Move! è stato il MITA, il Meeting Internazionale per il Turismo Accessibile, che ha messo al centro della scena il design universale e la progettazione di politiche e pratiche innovative valide in tutto il mondo. Partner d’eccezione su questo tema è stata la Città di New York, rappresentata da Victor Calise, Commissario dell’Ufficio del Sindaco di New York per i diritti delle persone con Disabilità, con il quale è stata firmata un’importante lettera d’intenti. Altro momento clou della manifestazione è stata la firma dell’accordo di collaborazione tra la Regione Veneto, il Collegio regionale dei maestri di sci e alcune associazioni per formare i maestri di sci in modo tale da consentire a chiunque, disabili compresi, di frequentare le piste della regione. Il filo conduttore della prima edizione di MOVE! è stato l’Universal Design, articolato in quattro aree tematiche: Accoglienza, dedicata ai progetti accessibili delle strutture ricettive, Divertimento & Sport, rivolta all’attività sportiva e alla possibilità di svolgerla anche in vacanza, Mobilità, che ha presentato le soluzioni e i sistemi di trasporto per disabili, Shopping & Ho.Re.Ca., con attenzione a prodotti e servizi indipendentemente dai gusti e dalle esigenze alimentari degli ospiti. Ogni sezione ha inoltre previsto delle aree con installazioni di ambienti turistici, come la spiaggia accessibile realizzata da Mondobalneare o l’Universal Bar di Domus Natura System.

I commenti

Abbiamo raccolto per voi i commenti di espositori, pubblico e istituzioni, tra cui il Direttore Generale della Fiera di Vicenza Corrado Facco e il Presidente Matteo Marzotto.