Giovani e belle… le azzurre di Eindhoven

Arianna Talamona

Giovani e belle, ma anche molto forti le azzurre che parteciperanno ai prossimi campionati europei di nuoto paralimpico che si disputeranno a Eindhoven dal 4 al 10 di Agosto 2014. Una nazionale giovane ma ambiziosa composta da atlete già affermate e da altre pronte a spiccare il volo.

Il Commissario Tecnico Riccardo Vernole ha convocato Cecilia Camellini (Tricolore Reggio Emilia) pluri medagliata alle paralimpiadi di Londra 2012, Emanuela Romano (Nuotatori Campani), campionessa del mondo a Montreal, Arjola Trimi (Polisportiva Bresciana), argento ai mondiali, Giulia Ghiretti (Ego nuoto), argento nella staffetta ai mondiali, Stefania Chiarioni (Circolo Canottieri Aniene). Grandi speranze sono riposte poi in Arianna Talamona (Polha Varese) e Martina Rabollini (Non vedenti Milano). Chiude il gruppo Xenia Palazzo, nuotatrice in quota alla Fisdir, alla sua seconda esperienza internazionale.

azzurre

Arjola Trimi ed Emanuela Romano inoltre prenderanno parte alla prima staffetta 4x50mt mista con Andrea Castagneto (Fratellanza Nuoto Pontedecimo) e Efrem Morelli (Polisportiva Bresciana). Il gruppo dei ragazzi è inoltre composto da Federico Morlacchi e Fabrizio Sottile (Polha Varese), Francesco Bocciardo (Nuotatori genovesi), Simone Ciulli, Yuri Prezzi e Nicolò Bensi (Circolo Canottieri Aniene) e Valerio Taras (Santa Lucia).

Una nazionale sempre più giovane – siamo scesi a 24 anni di età media – e sempre più bella. Ragazze determinate ma sorridenti. Atlete vere, portatrici di un messaggio sempre più positivo. Gli ostacoli, le sfide che il destino talvolta ci pone di fronte non ha impedito a  queste magnifiche campionesse di andare avanti per la loro strada, vivendo la loro vita nel modo più naturale e normale possibile. E che nel nuoto hanno trovato la loro migliore forma di espressione e realizzazione.

Emanuela Romanofb