Festival della Cultura Paralimpica, la conferenza stampa

Ieri 6 novembre, si è tenuta presso la sede RAI di viale Mazzini la conferenza stampa di presentazione del Festival della Cultura Paralimpica.

Il Festival si terrà nei locali della Stazione Tiburtina di Roma dal 20 al 23 novembre 2018.L’iniziativa è a cura del Comitato Italiano Paralimpico, in collaborazione con Inail, Ferrovie dello Stato Italiane, Grandi Stazioni Retail, con il patrocinio della Rai ed il contributo di altri enti. Significativo ed emblematico il luogo dell’evento, la Stazione Tiburtina di Roma, scelto perché la stazione ferroviaria rappresenta lo spazio dove quotidianamente affiora un incrocio incredibile di vite di persone in movimento, che fa da base al payoff “Disabilità in movimento”.

Tutti gli esponenti intervenuti hanno rimarcato lo straordinario cammino fatto nel corso degli anni nella percezione di normalità a lungo perseguita. Questo è visibile dall’attenzione riservata dalla Rai allo sport paralimpico (Salini AD Rai e Franzelli VD Rai Sport), in termini di tempi mezzi e strutture dedicati, che sono man mano incrementati, contribuendo a creare un contagio virtuoso nel costume e nella società italiana.

Altresì significativo (Pancalli Presidente CIP) è anche il numero di medaglie ottenute nelle manifestazioni mondiali, che rappresentano la punta dell’iceberg di tutto il movimento teso nello sforzo di marcare la centralità della persona contro la tendenza a identificare e aggettivare l’individuo attraverso la sola dimensione corporea. A sottolineare questo, l’Istituto Treccani predisporrà una nuova definizione del lemma “paralimpico/a”, termine entrato di diritto nel linguaggio comune. Anche il Gruppo FS Italiane (Battisti AD FS) è impegnato con una serie variegata di iniziative per garantire l’accessibilità alle persone a ridotta mobilità e con disabilità, tra cui l’attivazione del circuito delle Sale Blu che ha permesso l’erogazione di circa 350mila servizi nel 2018.

All’interno del Festival vi saranno mostre, dibattiti, film, libri, spettacoli con un’ottica a tutto tondo su “sport e disabilità” partendo dalle storie di donne e uomini che hanno catturato l’attenzione dell’opinione pubblica. Gli atleti paralimpici (Bebe Vio, Alex Zanardi, Oney Tapia, Nicole Orlando, Monica Contraffatto, Martina Caironi, Daniele Cassioli, Oscar De Pellegrin, Annalisa Minetti) si confronteranno con giornalisti, con il mondo dello spettacolo, sport e delle istituzioni. A segnare la rilevanza della manifestazione e la sua personale vicinanza al mondo paralimpico, nella giornata di chiusura ha assicurato la sua presenza il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

Il programma completo è su www.comitatoparalimpico.it;

Facebook – @comitatoparalimpico; Twitter – @comitatoparalimpicoitaliano.