Autismo, viaggiare in aereo diventa più semplice

Autismo: viaggiare attraverso l'aeroportoSono sempre più numerosi gli aeroporti che aderiscono al progetto “Autismo: in viaggio attraverso l’aeroporto”, un’idea promossa dall’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) con lo scopo di rendere più confortevole il viaggio in aereo delle persone autistiche.

Essere autistici e viaggiare in aereo con maggiore serenità vivendo questa esperienza senza traumi o stress: con questo obiettivo è nato “Autismo: in viaggio attraverso l’aeroporto”, un progetto pensato dall’ENAC che prevede una serie di agevolazioni che consentano alle persone con autismo di affrontare la realtà aeroportuale con più serenità. La persona potrà quindi conoscere in anticipo l’aeroporto dal quale partirà sia attraverso strumenti integrativi come brochure, video e semplici testi esplicativi, sia visitandolo di persona, qualche giorno prima del viaggio.
Come è noto infatti, le persone autistiche non tollerano gli stimoli intensi come i rumori e le luci forti e non si sentono a proprio agio nelle situazioni che non conoscono poiché a loro avviso imprevedibili e quindi fuori dal loro controllo.
Essere preparati a quello che un viaggio in aereo comporta invece significa per un soggetto autistico sentirsi più al sicuro e meno vulnerabile ed affrontare così con maggior serenità una bella esperienza come quella di un viaggio.

Gli aeroporti che aderiscono all’iniziativa

  • Bari – Aeroporti di Puglia
  • Milano Bergamo – SACBO
  • Olbia – GEASAR
  • Roma Fiumicino – ADR
  • Roma Ciampino – ADR
  • Milano Malpensa – SEA
  • Milano Linate – SEA
  • Napoli – GESAC 
  • Venezia – SAVE

 

Articoli correlati

Disturbi dello spettro autistico

Sindrome di Asperger, sintomi e diagnosi

“Il Giardino dei profumi e dei colori” per la cura dell’autismo

Autismo e Lavoro, una MiniGuida per chi assume

Un’app per la diagnosi precoce dell’autismo

Autismo nella fiction di frontiera

Film sull’autismo e il caso De Niro

La legge senza soldi sull’autismo

Autismo e DI: tutta colpa di una proteina

Autismo: nessun nesso con il vaccino!

InTandem – Per divertirsi insieme

Rendere un ragazzo autistico autonomo è possibile?

Inserire gli autistici nel lavoro: il progetto di una ONLUS

Temple Grandin, la professoressa autistica

 

Video correlati

Canottaggio e autismo, comunicare attraverso lo sport

Fabiana Sonnino – l’Accademia per l’autismo

Scoprire l’autismo

Il canottaggio integrato