MONTASCALE – DI COSA SI TRATTA E COME FUNZIONA

Montascale : di cosa si tratta e chi ne ha bisogno. E’ l’ausilio perfetto per abbattere le barriere architettoniche e superare gli ostacoli presenti nelle abitazioni private ed in qualsiasi edificio, sia su rampe interne che esterne al fabbricato.

Montascale

MONTASCALE A POLTRONCINA

Il montascale a poltroncina è un servoscale dotato di una confortevole seduta adatta a persone disabili, anziani e invalidi con ridotte capacità motorie.
E’ un vero e proprio elevatore trasversale per una persona comodamente seduta o parzialmente in piedi, che può essere installato per salire e scendere su qualsiasi tipo di scala dritta, con variazioni di pendenza e curve anche speciali e a chiocciola.

Molte persone utilizzano i montascale a poltroncina per svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età o più semplicemente per maggiore comodità e sicurezza nella vita quotidiana pur non avendo gravi handicap e limitazioni di movimento, poiché sono il migliore strumento per prevenire gravi incidenti domestici ed evitare pericolose cadute.

LE CARATTERISTICHE DEL MONTASCALE

I montascale a poltroncina devono essere conformi alla direttiva macchine 2006/42/CE e costruiti con componenti di prim’ordine e materiali di elevata qualità per garantire la migliore funzionalità e un impianto sempre pronto all’uso. Il motore e l’elettronica sono completamente integrati a bordo macchina in dimensioni estremamente ridotte lasciando così le scale libere e accessibili al passaggio delle persone a piedi e rendendo possibile l’installazione anche su scale strette fino a 68 cm. Tutti i migliori funzionano con un principio di alta efficienza energetica grazie all’impiego di batterie ricaricabili e consumi elettrici minimi; l’utilizzo è garantito anche in caso di blackout.

L’installazione viene eseguita in poche ore e non richiede opere murarie o costosi e invasivi lavori elettrici poiché è sufficiente una normale presa di corrente domestica per fornire l’alimentazione al caricabatterie automatico.

Queste strutture possono essere distinte in queste seguenti categorie ai fini di una descrizione tecnica:

  • pedana servoscala per il trasporto di persona in piedi
  • sedile servoscala per il trasporto di persona seduta
  • pedana servoscala a sedile ribaltabile per il trasporto di persona in piedi o seduta
  • piattaforma servoscala a piattaforma ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote
  • piattaforma servoscala a piattaforma e sedile ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote o persona seduta

VARIE SOLUZIONI PER LA MOBILITA’ DOMESTICA

L’obiettivo è quello di fornire una soluzione funzionale e immediata a chi si confronta quotidianamente con le difficoltà derivanti da una mobilità ridotta, quindi si realizzano montascale che si installano con un intervento minimo sia all’interno che all’esterno degli edifici mettendo a disposizione modelli adatti a scale con strutture dritte o curvilinee. Inoltre, grazie al design semplice ed elegante, i dispositivi si inseriscono negli ambienti domestici in maniera armonica diventando complementi piacevoli e che non ingombrano.

Quello a poltroncina è la soluzione ideale per risolvere il problema della mobilità in casa. Consente di tornare a vivere appieno tutti gli spazi di casa, senza più avere il pensiero di fare le scale.

Il montascale è una soluzione personalizzabile e realizzata interamente su misura per salire e scendere le scale di casa: la rotaia viene progettata e prodotta in fabbrica con macchine a controllo numerico che assicurano massima precisione e affidabilità.  La rotaia viene testata singolarmente in fabbrica, viene prodotta su misura e suddivisa in sezioni che semplificano il trasporto e il montaggio sulla scala.

Questo consente di ridurre al minimo anche i tempi di montaggio: in una giornata i tecnici completano il montaggio e il collaudo dell’impianto.

L’INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEL MONTASCALE

MontascaleLa rotaia può essere installata sul lato del muro e sul lato della ringhiera senza alcuna opera muraria: la struttura viene fissata a gradino e garantisce massima stabilità e sicurezza lungo la marcia. Il fissaggio è a gradino, tramite gli appositi supporti e assicura massima stabilità alla struttura che viene installata. Il tutto funziona a batteria e perciò, anche in caso di interruzione di corrente in casa, non si arresta e continua la sua corsa, in salita come in discesa.

Basta spingere la leva di comando, che ha anche funzione di chiave, nella direzione voluta per dirigere la poltroncina. Con un telecomando sarà inoltre possibile richiamare o inviare la poltroncina dove si desidera.

L’ampia seduta, l’ergonomia e la piacevolezza dei comandi, la sorprendente dolcezza di movimento regalano tutto il confort che si desidera.

Sensori anti-schiacciamento e antiurto bloccano la macchina in presenza di ostacoli; cinture di sicurezza, alimentazione e bassa tensione, sono solo alcuni tra i tanti accorgimenti adottati per offrire una sicurezza senza compromessi.

La poltroncina, una volta ripiegata, lascerà la scala quasi completamente libera.

LE AGEVOLAZIONI PER ACQUISTARE UN MONTASCALE

Le persone anziane, disabili e invalide, oltre che i loro familiari se onerati della spesa, possono accedere a una serie di agevolazioni, detrazioni fiscali e contributi statali per l’acquisto. Alcune aziende offrono come agevolazione alla clientela la possibilità di acquistare i prodotti anche con finanziamenti personalizzabili a tasso agevolato. All’atto dell’acquisto un consulente potrà ascoltare le necessità e saprà elaborare una soluzione su misura con comode rate in 12, 24, 36 o 48 mesi, con ridotta quota di anticipo e importo finanziabile fino all’80% del totale a seconda del prodotto. La proposta di finanziamento è soggetta all’approvazione della società finanziaria ed è riservata solo a persone fisiche.

Per l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti nelle abitazioni e negli edifici privati attraverso l’installazione di ascensori, piattaforme elevatrici e miniascensori domestici, montascale a poltroncina e servoscale porta carrozzella, oltre che la fornitura di ausili quali carrozzelle e scooter elettrici, carrelli saliscale e montascale mobili, rampe mobili, sollevatori e traslatori, sono previste una serie di detrazioni, agevolazioni fiscali e contributi riservati agli aventi diritto.

I contribuenti che possono usufruirne sono le persone disabili, invalide e anziane, oltre che i loro familiari se onerati della spesa e se hanno fiscalmente a carico il soggetto portatore di handicap.

LE DETRAZIONI DELLA SPESA SOSTENUTA

MontascaleLa detrazione del 19% della spesa sostenuta dalle imposte (D.P.R. n. 917/86 e successive modifiche) ha una procedura analoga a quella applicata per le spese mediche; il contribuente deve conservare le fatture relative all’acquisto e può applicare la detrazione interamente alla dichiarazione dei redditi relativa all’anno nel quale ha prodotto il pagamento della spesa.

Gli aventi diritto rientrano nella categoria delle persone disabili che siano state riconosciute ufficialmente invalide (nelle quali sussistono menomazioni funzionali permanenti con ridotte o impedite capacità motorie) dalle Aziende Sanitarie Locali o da enti allo scopo preposti.

Con l’entrata in vigore del Decreto Legge n° 83/2012 la detrazione della spesa sostenuta dalle imposte sul reddito delle persone fisiche (Irpef) passa al 50% ed è applicabile agli interventi riguardanti gli immobili. Per accedere alla detrazione è prevista la trasmissione a mezzo raccomandata dell’apposito modulo predisposto dall’Agenzia delle Entrate (che puoi scaricare dal sito www.agenziaentrate.gov.it) presso il Centro operativo di Pescara prima dell’esecuzione della fornitura. Il contribuente ha diritto alla detrazione indipendentemente dalle sue condizioni di salute e dalla coincidenza o meno del luogo di installazione con l’abitazione nella quale si risiede; inoltre non è necessario che sia il proprietario dell’immobile. Per usufruire della detrazione i pagamenti devono essere effettuati esclusivamente a mezzo bonifico bancario e il 50% (IVA inclusa) può essere detratto dalle imposte in 10 anni (10% all’anno). Le persone anziane possono procedere alla detrazione in cinque anni per età comprese tra i 75 e i 79 anni e in 3 anni nel caso di età superiore agli 80 anni.

L’IVA AGEVOLATA

L’applicazione dell’IVA agevolata al 4% è consentita sia per la fornitura di impianti che di ausili destinati all’utilizzo di soggetti portatori di menomazioni funzionali permanenti.

IL CONTRIBUTO STATALE

MontascaleIl contributo dello Stato previsto per il “superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati” (Legge n. 13 del 1989) è parziale e a fondo perduto con importo variabile a seconda del totale complessivo. Per accedere al contributo non è necessario essere riconosciuti invalidi poiché è sufficiente una certificazione medica che attesti la patologia (e le problematiche di mobilità correlate) per la quale è impossibile, difficile o pericoloso affrontare una barriera architettonica.

L’avente diritto, o chi ne esercita la tutela o la potestà, deve presentare la domanda presso gli uffici del Comune nel quale ha stabile e abituale dimora; se la spesa è a carico di un familiare, del proprietario dell’immobile o del condominio, questi, per usufruire del contributo, deve provvedere a controfirmare per adesione e consenso la domanda stessa.

Le domande relative all’anno in corso devono essere presentate entro il primo marzo dell’anno successivo; dopo tale scadenza vengono inserite nell’anno seguente. Gli invalidi al 100% con difficoltà di deambulazione, hanno diritto di precedenza nella graduatoria rispetto agli altri richiedenti ammessi al contributo.

SODDISFARE I BISOGNI DELLE PERSONE

MontascaleBisogna lavorare con impegno e passione per crescere e migliorare, soprattutto per dedicarsi con serietà alla clientela. Uomini e donne che amano il proprio lavoro, persone di cui ci si può fidare e che operano con competenza, professionalità e comunione d’intenti: comprendere e soddisfare appieno le necessità delle persone che ne hanno bisogno.

L’obiettivo principale è rappresentato dall’attenta e costante ricerca delle soluzioni più adatte a facilitare la vita quotidiana di persone anziane, disabili e invalide, con problemi di mobilità permanenti o temporanei e ridotte o impedite capacità motorie, offrendogli la concreta possibilità di muoversi in libertà nella propria casa, di partecipare alla vita sociale, di dedicarsi allo svolgimento di attività scolastiche, lavorative e di svago, con ausili e impianti, come il montascale, progettati su misura e costruiti con tecnologie all’avanguardia.

Funzionamento del servoscale in video


Sono sicuro che il video che trovi qui sopra ti ha permesso di capire ancora di più quale sia il funzionamento di un montascale a pedana. Come quello che hai visto in video, ce ne sono molti altri che hanno un funzionamento simile. Molti infatti utilizzano un telecomando a chiave senza fili. In questo modo sarà comodo da utilizzare e, al tempo stesso, permetterà solo all’effettivo proprietario del montascale di azionarlo. E’ ad esempio una soluzione perfetta per tener lontani i bambini. Altre nuove tecnologie utilizzate nel campo dei servoscale sono quelle che trovi proprio qui sotto:

  • Accensione specifica: alcuni montascale presentano un sistema che, grazie alla pressione esercitata sul sedile, permette di avviare tutto il dispositivo solo nel momento in cui serve veramente ed la persona vi si è seduta. Naturalmente si sta parlando solamente di servoscale a sedia, non di quelli a padana
  • Rotaia reclinabile: questa possibilità è veramente efficace in tutte le abitazioni piccole o comunque in tutti i casi in cui la rotaia della struttura sia troppo vicina ad altri mobili o ad altre porte della casa. In questo caso potrebbe veramente essere scomodo far installare il dispositivo in casa e si monta una rotaia reclinabile. Questo tipo di rotaia si può richiudere nella sua parte più bassa di modo di occupare meno spazio. Una volta che il servoscale si accende, subito la rotaia ritorna alla sua lunghezza naturale
  • Sensori di ostacoli: i più moderni servoscale presentano dei sensori sotto la pedana o comunque vicino alla parte più bassa del sedile. Questi riescono a capire se ci sono degli ostacoli lungo la corsa. Nel caso in cui ci siano, la struttura si ferma ma non di colpo ma piano piano, cercando di evitare una frenata brusca.